Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1387
COMISO - 13/05/2008
Politica - Comiso - Partenza ufficiale della campagna elettorale per i due candidati alla carica di sindaco per centro sinistra e centro destra

Comiso: Bellassai e Alfano fanno sul serio

Non mancano le note di colore sui numeri dei sostenitori Foto Corrierediragusa.it

Due grosse conventions a Comiso, durante questo fine settimana. Sono state aperte ufficialmente le campagne elettorali del centro sinistra con Gigi Bellassai candidato a sindaco, venerdì, e del centro destra con Giuseppe Alfano anch’esso candidato, domenica sera. Le liste che appoggeranno il candidato del centro sinistra sono 6( PD, Spiga, Girasole, Gigi Sindaco, Rifondazione Comunista, Sinistra Riformista), quelle che appoggeranno il candidato del centro destra sono 7 ( La Torre, Lista del Cuore, PDL, Udc, Alfano Sindaco, Alleanza Popolare, Repubblicani ).

Per quanto riguarda invece il terzo candidato in corsa, Antonello Digiacomo ( MPA ), restano confermate per il momento, solo due liste di supporto.

Ma come avviene in tutte le competizioni elettorali che vengono vissute in maniera sentita, si aggiungono anche le «note di colore». Infatti, dopo questo fine settimana ricco di appuntamenti, si sono anche scatenati i commenti della gente sui numeri registrati nelle due presentazioni. In queste ore si è sentito di tutto. Botta e risposta tra i sostenitori dell’uno e dell’altro candidato. Si parte dalle quasi tre mila presenze, per arrivare a numeri raddoppiati. Si fa addirittura la conta di quanti sono stati i comisani presenti, e quanti invece quelli fuori comune e fuori provincia.

Per non dimenticare la non meno evidente guerra dei manifesti: durante la notte, squadre di « attacchini di partito» si inseguono, coprendo e riattaccando i manifesti dei propri candidati. Dentro e fuori dagli spazi.

La novità di questa campagna elettorale è data dalla netta presenza di giovani e di volti nuovi che si affacciano per la prima volta alla politica.

(Nella foto un momento della convention di Gigi Bellassai)