Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 859
COMISO - 03/04/2008
Politica - Comiso - Numerosi gli appuntamenti del candidato all’Ars del Pd

Comiso: Agenda fitta per Digiacomo

Dagli imprenditori agli anziani, passando per i diversamente abili Foto Corrierediragusa.it

Incontri serrati tra martedì e mercoledì, per quanto riguarda Pippo Digiacomo (nella foto). Martedì pomeriggio, il candidato alla regione per il PD, ha incontrato gli imprenditori edili e le varie maestranze artigiane di Comiso. Su 300 imprese edili, hanno preso parte all’incontro circa 200 rappresentanze. Digiacomo ha spiegato, nell’ottica di un globale sviluppo del territorio, quale sia l’importanza, in ogni comune, di avere già pronto lo strumento urbanistico, ossia il piano regolatore che è, l’unico strumento che possa consentire ai territori e nei territori, lo sviluppo edile, legato alla realizzazione non solo di abitazioni civili, ma di strutture ricettive.

Digiacomo ha ribadito che, sebbene non sia ancora decollato alcun aereo dall’aeroporto LaTorre, ci sono già circa 21 milioni di euro stanziati da privati, oltre quelli previsti dai comuni della provincia di Ragusa. I presenti hanno convenuto con Digiacomo, sulla grande utilità che a Comiso ha avuto in questi anni il PRG, che dopo la sua approvazione, ha rimesso in moto tutto il comparto edile ed artigianale, consentendo a circa 1000 imprese del territorio e più di 2000 addetti, di lavorare a ciclo continuo.

Ancora più partecipata la riunione di mercoledì dove Digiacomo ha incontrato gli anziani ed i diversamente abili. All’ordine del giorno, il wellfare dove Comiso è stato l’emblema in 10 anni, della cura e dell’attenzione che l’amministrazione ha mostrato nei riguardi delle fasce più deboli. Digiacomo, in conclusione ha ringraziato per la partecipazione, dichiarando che la maggiore soddisfazione per il lavoro svolto è proprio la massiccia presenza di tutte queste categorie.