Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 970
COMISO - 10/03/2008
Politica - Comiso - Un calendario fitto d’impegni per Bellassai e Alfano

Comiso: Donne e motori per i 2 candidati

Gli incontri con la cittadinanza si susseguono uno dopo l’altro Foto Corrierediragusa.it

Un sabato all’insegna degli incontri. Non si risparmiano infatti i due giovani candidati a sindaco di Comiso. Alfano per il PDL e Bellassai per il centro sinistra. Il carnet pomeridiano ha visto protagonisti gli autoriparatori di comiso da un lato e le donne dall’altro. Una riunione tutta al maschile, ed un´altra tutta al femminile. Una vera questione di pari opportunità.

Sabato Alfano ha incontrato la categoria dei meccanici, carrozzieri, gommisti etc. che rappresentano uno tra i più grossi comparti produttivi del nostro territorio. Alfano, ha parlato dei punti del suo programma, relativamente alla produttività, affermando che Comiso deve tornare ad essere il principale punto di riferimento in provincia, cosa questa a suo avviso, che in questi 10 anni, non è più stata. Ha parlato di qualificazione altamente professionali, dell’impegno che lo vedrà in prima linea per incentivare il più possibile, tutto il comparto relativo allo sviluppo economico.

In casa del centro sinistra invece, Bellassai ha incontrato le donne anche perché sabato era l’8 marzo. Bellassai, ha parlato di una massiccia presenza femminile anche tra le dirigenze del comune di Comiso, oltre che nella rappresentanza amministrativa di questi 10 anni. Poi, si è impegnato a rafforzare le strutture infantili già esistenti, ed a crearne delle altre, in modo da dare un giusto sostegno alle donne ed alle famiglie. Infine, senza fare alcuna specifica rivelazione sui nomi femminili che saranno presenti nelle liste, ha garantito una grande presenza riservata alle quote rosa.