Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:41 - Lettori online 1457
COMISO - 01/09/2011
Politica - Qual è la verità sullo strumento economico del Comune?

Il commissario boccia il bilancio? Di Trapani smentisce

L’assessore: «Il commissario ha inviato una semplice missiva agli uffici preposti, chiedendo se non reputano opportuno, modificare e ripresentare il consuntivo»

Piccolo giallo sulle verifiche del commissario straordinario, in merito al bilancio consuntivo del Comune di Comiso. Le versioni fra le parti sono diametralmente opposte. In questi giorni infatti, è giunta notizia che il commissario straordinario avrebbe bocciato il bilancio consuntivo del Comune di Comiso, confermando così le richieste fatte dai gruppi di opposizione, qualche mese addietro e la relazione dei revisori dei conti. Dopo avere acquisito tutta la documentazione relativa ai bilanci consuntivi, pare che fosse stata avvalorata la relazione dei revisori dei conti che avevano dichiarato il bilancio «non attendibile».

Si è detto pure che il commissario, avrebbe intimato agli uffici preposti di predisporre un nuovo bilancio consuntivo, comprensivo dei debiti fuori bilancio, al fine di rendere veritiero lo strumento finanziario che poi, dovrebbe portare l´ente a predisporre il bilancio preventivo per l´anno 2011. Ma questa notizia è stata del tutto smentita dall´assessore al bilancio, Dante Di Trapani (nella foto) che ha dato tutta un´altra versione. L´assessore ha infatti dichiarato che dopo tre mesi dal suo insediamento, il commissario ha inviato una semplice missiva agli uffici preposti, chiedendo se non reputano opportuno, modificare e ripresentare il consuntivo.

Tra l´altro, sempre a detta dell´assessore, il mandato del commissario è scaduto ieri, 31 agosto senza che di fatto si siano viste sostanziali modifiche o interpretazioni dello strumento finanziario, bocciato in consiglio qualche mese fa. Di Trapani ha concluso dicendo che non è intenzione dell´amministrazione, apportare modifiche al bilancio consuntivo poiché ulteriori rimodulazioni verranno effettuate del redigendo bilancio preventivo per l´anno 2011.