Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 365
COMISO - 27/11/2010
Politica - Comiso: dopo Occhipinti, anche l’Udc bussa alla porta del Comune

Confronto Lavima - Alfano: Udc vuole i 2 assessori promessi

Il segretario dello scudo crociato esplicito con il sindaco. «L’accordo elettorale era di un assessore e la presidenza della Soaco, purtroppo non mantenuto; ora vogliamo due assessorati»
Foto CorrierediRagusa.it

L’Udc incontra Alfano per discutere sugli assessori che dovrebbero entrare nella nuova giunta. Il sindaco di Comiso comunica, però, di allungare di un giorno la presentazione della nuova squadra. Slitta, infatti, al 30 novembre la conferenza stampa di presentazione. Il segretario provinciale dello scudo crociato, Pinuccio Lavima (nella foto), ha avuto un faccia a faccia con il primo cittadino di Comiso, subito dopo Giovanni Occhipinti, presidente del consiglio provinciale. Lavima ha mantenuto il punto sulla richiesta di due assessori in quota Udc.

Perché dopo quasi tre anni l’Udc non si accontenta più di avere un assessore ma ne vuole due?

«Tra gli accordi presi in campagna elettorale, le proposte erano due – spiega Lavima – o due assessori Udc, oppure un assessore e la presidenza della Soaco. Abbiamo optato e concordato con Alfano per la seconda ipotesi. Tuttavia, abbiamo accettato che questi accordi non venissero rispettati e che per la So.A.Co, la designazione fosse un’altra. Quindi – continua il segretario Udc – davanti alle intenzioni di Alfano di rivedere la composizione della giunta, chiediamo semplicemente che venga rispettato l’accordo precedente, che era quello dei due assessori Udc».

Il sindaco ha accettato la proposta?

«Alfano ha dimostrato apertura e disponibilità, ci ha chiesto però di scegliere dei nomi che siano più vicini alla società civile che alla stretta appartenenza al partito, riservandosi comunque la facoltà decisionale sui nomi segnalati».

L’Udc è d’accordo con questa richiesta del sindaco?

«Durante questo fine settimana ci incontreremo e discuteremo con i rappresentanti locali, di seguito si deciderà. Non escludo che la prossima settimana si possa addivenire ad una soluzione condivisa da tutti».

Il sindaco dal canto suo ha inviato una nota nella quale si comunica che verrà presentata martedì mattina, 30 novembre, alle ore 11.00, presso la sala giunta del palazzo di città, la nuova squadra assessoriale.