Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1069
COMISO - 12/10/2010
Politica - Comiso: voci di spostamenti si rincorrono nella politica comisana

"Mistero" Girlando, va con Drago o resta nell´Udc?

Secondo ammissioni del leader modicano il vice sindaco sarebbe pronto a fare il «passo», ma l’interessato per ora non conferma. In caso affermativo avverrebbe una mini rivoluzione nella giunta
Foto CorrierediRagusa.it

Il vice sindaco di Comiso Salvo Girlando abbandona l’Udc per passare con il nuovo partito di Peppe Drago, il Pid (popolari italiani domani?) Sembrerebbe di sì secondo alcune dichiarazioni dello stesso Drago rese in conferenza stampa. Dal diretto interessato non arrivano né conferme, né prese di posizioni in merito.

Le dichiarazioni di Drago sono arrivate come un fulmine a ciel sereno, tant’è che neanche gli altri rappresentanti dell’ Udc comisano, ne sono a conoscenza. Se a queste notizie, seguissero conferme nei prossimi giorni, il partito che ha storicamente appoggiato le giunte del Pdl, si ritroverebbe senza la parte più rappresentativa in giunta: il vice sindaco Salvo Girlando.

La vicenda è comunque contornata da un alone di mistero, perché non si capisce come mai il leader del Partito italiani domani, abbia fatto certe ammissioni se gli interessati non ne sono a conoscenza. Comunque, se le dichiarazioni di Drago trovassero conferme, la geografia politica della giunta comisana di centro destra dovrebbe essere ridefinita. A parte questo, si rischierebbe di assistere ad una spaccatura interna all’Udc. Il nodo potrebbe essere sciolto nei prossimi giorni quando l’Udc comisano uscirà con dichiarazioni ufficiali di conferma o di smentita.