Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 662
COMISO - 20/08/2010
Politica - Comiso: Zago ha scritto al suo ex compagno di partito per convincerlo a tornare sui suoi passi

Gurrieri via dal Pd per non disturbare il "Manovratore"

L’ex sindaco di Chiaramonte, che potrebbe essere ricandidato alle prossime elezioni, se n’è andato a modo suo. Sarà seguito da Maria Cascone? Zago: «Spero di riaprire il dialogo»
Foto CorrierediRagusa.it

Sebastiano Gurrieri (nella foto) se n’è andato dal Pd. Dopo l’autosospensione ha annunciato le dimissini dal partito. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, le dichiarazioni di Gaetano Gaglio, stretto collaboratore del segretario provinciale Salvo Zago e rappresentante dell’area Mattarella. Intanto Salvo Zago ha scritto a Gurrieri per convincerlo a tornare sui suoi passi.

Doverosa una ricostruzione dei fatti che hanno portato alla rottura. «Preso atto che è vietato disturbare il manovratore, o i due/tre manovratori, mi trovo costretto a considerare il Pd come il mio ex partito». Questa la risposta dell’onorevole Sebastiano Gurrieri, che continua: «Le dichiarazioni di Gaetano Gaglio, il più stretto e fidato collaboratore del segretario – continua Guerrieri - che non a caso seguono quelle del segretario Zago sono scattate non per allargare il dibattito ma per chiuderlo senza repliche, usando verso la Cascone una insolita durezza di linguaggio che non ha alcuna giustificazione».

Secca la replica di Zago: «L’onorevole Gurrieri non può pensare di avere la libertà di fare certe affermazioni, e di non accettare le conseguenti risposte che appartengono comunque ad un dibattito legittimo, ma interno al partito. Né la Cascone può fare delle affermazioni offensive per l’intelligenza di un partito, senza contemplare la possibilità di una replica. Resto comunque fiducioso – ha concluso Zago – sulla possibilità di riaprire un dialogo con Gurrieri, e sperare di sanare queste divergenze».