Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:46 - Lettori online 623
CHIARAMONTE GULFI - 19/01/2016
Politica - Il già sindaco del paese montano lascia

Nicastro si dimette da consigliere comunale

Decisione inattesa dopo una lunghissima militanza politica Foto Corrierediragusa.it

Dopo una lunga militanza politica, prima come consigliere comunale già sul finire degli anni ’80, poi quale amministratore comunale, Giuseppe Nicastro (foto) ha chiuso questa lunga esperienza politica. Il due volte sindaco di Chiaramonte Gulfi e vice sindaco per altrettante legislature, ha rassegnato le sue dimissioni da consigliere comunale. Una decisione che in qualche modo coglie di sorpresa visto che alla fine di questa legislatura manca solo un anno e tre mesi. Nelle ultime elezioni amministrative del 2012, conclusi i due mandati da sindaco, Giuseppe Nicastro si era candidato al consiglio comunale nella lista di Salvatore Nicosia, risultando il più votato. Ma la sua compagine politica non riuscì a far eleggere il proprio candidato e così Giuseppe Nicastro ha ricoperto il ruolo di consigliere d’opposizione. La sua candidatura al consiglio è stata pensata, come si legge nella nota di dimissioni, per «dare un supporto più incisivo a un amico che si candidava per la sindacatura (Salvatore Nicosia n.d.r.) che ritenevo potesse, meglio di altri, garantire, in futuro, la buona amministrazione degli anni 2002/2012. Oggi, ha poi detto nella lettera inviata al Presidente del Consiglio e al Segretario generale, approssimandosi la scadenza elettorale, considero concluso il mio impegno in Consiglio comunale e conseguentemente rassegno le mie dimissioni dalla carica in quanto motivi personali, ma soprattutto impegni professionali sopraggiunti, me lo impongono. Desidero ringraziare, ha aggiunto, coloro i quali mi hanno sostenuto nel’attività amministrativa, garantendo loro che, non cesserà il mio impegno di cittadino che farà di tutto perché l’attuale inerte, inefficiente ed inconcludente Amministrazione comunale cessi al più presto il suo mandato».
Al suo posto subentrerà l’avvocato Elisabetta Caramma.