Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1532
CHIARAMONTE GULFI - 19/11/2015
Politica - A causa della mancata approvazione del bilancio di previsione

"Se lascia Picone"! La consigliera si è dimessa

Per l’interessata "Quanto accaduto è di una inaudita gravità"
Foto CorrierediRagusa.it

A settembre scadeva il termine per approvare il Bilancio di Previsione dell’anno in corso. A oggi questo importante strumento finanziario non è stato ancora portato all’attenzione del Consiglio comunale. Questa situazione è alla base delle dimissioni dalla carica di consigliere comunale di Laura Picone (foto). Nella lettera inviata al Presidente del Consiglio, Paolo Battaglia, al Sindaco, Vito Fornaro, al segretario generale, Giampiero Bella e a tutti i consiglieri, la Picone parla di «fatto molto grave che offende e calpesta il ruolo dei consiglieri tutti, che sono chiamati dalla legge a svolgere un ruolo di controllo delle attività dell´amministrazione, che in questo modo viene loro negato. Tra l´altro, ha chiarito, laddove venisse presentato un bilancio tardivo, i ritardi che si sono accumulati in precedenza , mettono comunque a serio rischio anche il bilancio 2016, mettendo in discussione la fornitura di diversi servizi indispensabili per la collettività e tutto ciò a causa delle dissennate scelte del Sindaco». Questa situazione, evidenzia la consigliera comunale, l’ha indotta anche a esprimere il suo profondo rammarico «per aver visto andare in frantumi molti, se non tutti, i progetti che erano stati presentati durante la campagna elettorale. Io stessa, ha poi aggiunto, per il mio percorso di formazione personale, scolastico e per le mie precedenti esperienze lavorative, ero stata scelta, seppur come semplice consigliere comunale, come figura in grado di apportare un contributo importante nell´ambito della comunicazione, del marketing e della valorizzazione delle nostre eccellenze locali; purtroppo queste previsioni sono state totalmente disattese da un repentino quando arbitrario cambio di rotta del Sindaco. Del resto è ormai noto in tutta la cittadina come i ruoli più importanti siano stati convogliati nelle mani di pochi, lasciando quindi poco margine di azione a chi magari aveva progetti meritevoli per la città».

A conclusione della nota, che è stata già presentata al protocollo generale del Comune, la Picone ha rivolto un saluto e un ringraziamento a tutti i consiglieri e uno speciale al «Presidente del Consiglio , Paolo Battaglia, che si è da sempre contraddistinto per il suo equilibrio politico e per la sua integrità morale, nonostante spesso si sia dovuto far carico di coprire vuoti istituzionali lasciati da chi invece avrebbe dovuto occuparsene».
Laura Picone era stata eletta nella lista che ha sostenuto il Sindaco Fornaro alle ultime amministrative. Dopo la rottura con l’on.le Sebastiano Gurrieri, lei, la collega Cristina Terlato e il Presidente del Consiglio, Paolo Battaglia, hanno aderito a un gruppo consiliare autonomo. Al suo posto subentrerà Giancarlo Gurrieri.