Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 401
CATANIA - 21/01/2013
Politica - Primi a depositare la lista per la Camera, Sicilia Orientale, gli attivisti del M5S

Presentate liste, via campagna elettorale

Tra i ragusani tre donne: Venera Padua, Pd, scala un posto al Senato ed, è 2a. Marisa Giunta, Lista Monti, e Maria Lucia Lorefice, M5S, le altre donne iblee in posizione utile per essere elette

Sono venti le liste presentate in Sicilia per le prossime politiche del 24 e 25 febbraio. La maratona si è conclusa nell’arco delle 48 ore, da domenica alle 20 di lunedì, e da questo momento inizia ufficialmente la campagna elettorale.

A Catania, per la Camera, Sicilia orientale, i primi a consegnare sono stati gli attivisti del Movimento 5 Stelle, poi quelli della lista di Monti. Al sesto posto nella lista Monti per la Camera c’è la modicana Marisa Giunta, già consigliere ed assessore a palazzo S. Domenico. Altra donna è Maria Lucia Lorefice inserita al quarto posto nel Movimento 5 Stelle. Nell’Udc al sesto posto il segretario provinciale Giuseppe Lavima.

Per quanto riguarda il Senato la lista del Megafono che fa capo al presidente della Regione, Rosario Crocetta, è pronta a dare battaglia e dare il suo contributo nel centro sinistra per guadagnare il premio di maggioranza al Senato. Al Senato Venerina Padua scala un posto nella lista Pd ed è ora seconda con Angela Barone 14ma e Gianni Battaglia 16mo. Renato Meli, già candidato alle Regionali, è 12mo sempre il Senato nella lista Udc, di cui è capolista Pier Ferdinando Casini. Il Pdl è stato tra gli ultimi a presentare le proprie liste. Capolista al Senato è Renato Schifani. Nella lista della Camera per la Sicilia orientale capolista è il messinese Antonio Martino, seguita dall’ex ministro Stefania Prestigiacomo, dal catanese Giuseppe Castiglione e dal modicano Nino Minardo.

La novità dell’ultima ora è la presenza di Raffaele Lombardo come capolista nella lista Mpa per il Senato. Lombardo aveva dichiarato fino a qualche giorno fa di volersi ritirare in campagna ma evidentemente ha cambiato idea, come spesso gli succede da quando è in politica.