Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 25 Novembre 2017 - Aggiornato alle 23:34 - Lettori online 458
VITTORIA - 05/11/2017
Economia - Oltre 300 espositori

Va col botto la 51ma Emaia di autunno

L’evento si trasformerà in qualcosa di nuovo Foto Corrierediragusa.it

Ha preso il via col botto la 51^ edizione della Campionaria d’Autunno. Taglio del nastro affidato al primo cittadino Giovanni Moscato ed ai vertici della Vittoria Mercati, rappresentati dal Presidente Giombattista Di Blasi e dal Direttore del reparto Fiere, Davide La Rosa. Attenzione istituzionale da parte delle amministrazioni iblee e non solo, presenti con i rispettivi sindaci. Una edizione, la 2017, carica di attese e che per troppo tempo si era portata dietro l’alone dell’incertezza, quando invece sottotraccia la squadra operativa è riuscita in quello che oggi è un sold out che lascia ben sperare per il nuovo corso affidato al neo ente gestore: la Vittoria Mercati. Durante la conferenza stampa inaugurale un momento dedicato alla memoria del compianto Giuseppe Palazzolo, già commissario straordinario e liquidatore dell’Amfm «Alla memoria di un caro amico e di un grande professionista, intitoleremo la Sala Convegni del Polo Fieristico – ha esordito il primo cittadino -. Un atto giusto che non può che trovare unanime accoglimento. Abbiamo avviato l’iter e presto procederemo con quanto dovuto. Ringrazio la famiglia tutta per aver accolto questa nostra volontà».

L’edizione 2017 – spiega Moscato – è un’edizione particolare. Segna il passo tra ciò che è stato e ciò che sarà. Ho chiesto alla Vittoria Mercati una programmazione annuale capace di gettare lo sguardo oltre il last minute e sono certo che il loro impegno, conclamato in questi ultimi mesi con quanto da loro fatto, rappresenti la più grande garanzia per il rilancio del polo fieristico». Dello stesso parere il Presidente della Vittoria Mercati, Giombattista Di Blasi. «Questa Campionaria per tempi ed organizzazione rappresenta un gran bella sfida, vinta grazie alla fiducia dei nostri espositori. Hanno creduto e compreso l’impegno profuso e soprattutto la nostra visione lanciata al futuro. Questo Polo Fieristico ha bisogno di idee nuove e cariche conoscitive capaci di imparare ed apprendere da chi più avanti. La sete di conoscenza e di migliorarsi – conclude Di Blasi – sarà il punto nodale del progetto di rilancio».

Per il Direttore del Polo Fieristico, Davide La Rosa, bisogna avere idee chiare e soprattutto vision prospettica. «Stiamo lavorando a qualcosa di nuovo. Siamo ben coscienti del ruolo che ci è stato affidato – spiega La Rosa – e questo oltre che spronarci ulteriormente, ci responsabilizza. Siamo coscienti del valore storico la Campionaria ed il Polo Fieristico portano con sé e proprio per questo guardiamo al domani con gli occhi di chi tutto questo lo immagina in linea con le aspettative e gli standard internazionali. Sfida ardua, ma il lavoro è dalla nostra».