Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:36 - Lettori online 1245
VITTORIA - 02/02/2016
Economia - Situazione sempre più insostenibile

Sit-in di protesta al mercato di Fanello

Produttori, commercianti e agricoltori protestano insieme Foto Corrierediragusa.it

Crisi profonda e ieri è sit-in al mercato di Fanello (foto). E´ una crisi da cui non si vede un´uscita a causa del recente accordo Euro-Mediterraneo che ha avuto il via libera da Bruxelles con i paesi del Nord Africa, con il Marocco in prima linea. Per le circa 500 aziende della fascia trasformata tra S. Croce, Vittoria e Acate, con quasi tremila addetti, è scattata l´emergenza perchè i prezzi, già bassi dei prodotti ortofrutticoli, sono andati ancora più giù a causa dell´invasione di altre derrate dai paesi nordafricani. Per il pomodoro il prezzo si aggira sui 30 centesimi, le zucchine a 50 e le melanzane non superano i 60 centesimi. Praticamente sottocosto perchè il costo del lavoro per le aziende iblee, ma italiane in genere, resta sempre alto per le garanzie che bisogna assicurare ai lavoratori, quelle igienico sanitarie per i prodotti ed ancora i costi del trasporto. Una battaglia impari, sostiene anche la Coldiretti, perchè la piattaforma africana non è "tracciabile", ma nonostante tutto si fa sempre più strada grazie al via libera da Bruxelles.

Una concorrenza sleale dicono i produttori che richiese misure efficaci e una risposta pronta a cominciare da un servizio antifrode nei porti siciliani dove arriva la merce importata. Un documento con sei punti sarà presentato all´Assessorato regionale e al Ministero per l´Agricoltura. Si chiede lo stato di crisi, una moratoria sui debiti con banche, misure contro i taroccamenti del prodotto, la revisione dell´accordo euro mediterraneo, una perequazione dei costi, un fondo di mutualità. Intanto ieri produttori, commercianti, agricoltori tutti riuniti a Fanello per fare fronte comune.