Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 866
ROMA - 27/11/2014
Economia - Le proteste hanno sortito effetto

Slittano i tempi del canone Rai in bolletta elettrica

Al momento non ci sono date certe Foto Corrierediragusa.it

Slitta la decisione sul canone Rai. Le novità per il pagamento della tassa direttamente nella bolletta elettrica non rientreranno, come inizialmente annunciato, nella Legge di stabilità, ma saranno rimandate a tempi più lunghi. Una scelta arrivata direttamente da Palazzo Chigi, che ha così raffreddato gli animi su un provvedimento che sembrava ormai imminente. I dettagli, anche sui tempi piuttosto stretti, li aveva forniti direttamente il sottosegretario con delega alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, confermando l´intenzione di non lasciare scampo agli evasori. Il canone Rai, aveva spiegato il responsabile del ministero dello Sviluppo economico, si dimezzerà, più o meno, ma saranno tutti a pagarlo, proprio nella bolletta elettrica, probabilmente con l´esclusione delle seconde case. L´importo scenderà quindi «plausibilmente» a 60-65 euro.

In una partita che si intreccia anche con la revisione della governance della tv pubblica, da Forza Italia ed anche all´interno della maggioranza si sono levate però immediatamente voci contrarie all´iniziativa, con Ncd che non ha esitato a definirla una «vigliaccata» a danno dei cittadini. «Questa non è una riforma contro nessuno», ha chiarito Giacomelli. Sui tempi del canone in bolletta però impossibile al momento fare previsioni, visto che Palazzo Chigi stima quelli della manovra troppo stretti.

Nella foto la sede Rai di viale Mazzini a Roma