Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 634
RAGUSA - 15/10/2009
Economia - Ragusa: soddisfatto il presidente della Cna Artistico e tradizionale Biagio Licata

Imprese iblee al Gran tour del gusto a Roma e al Tg2

Ampia vetrina nella rubrica gastronomica "Eat parade" del telegiornale di Raidue. Intanto la provincia regionale di Ragusa alla fiera di Rimini

La presenza delle piccole e medie imprese della provincia di Ragusa al Gran tour del gusto, prima tappa «Sicilia terra del sole» oggi a Roma a Spazio Novecento, all’Eur, non passerà inosservata sui media nazionali. Infatti, l’esposizione di prodotti dell’area iblea, con particolare riferimento alle creazioni di moda e dell’artigianato d’eccellenza, come legno, vetro e ceramica, verrà ripresa dalle telecamere di «Eat parade», la rubrica di approfondimento del Tg2, che verrà proposta sugli schermi televisivi oggi, alle 13,45, con replica sabato 17 dopo la mezzanotte. La Cna provinciale di Ragusa, che sarà presente con l’Unione Artistico e tradizionale e con Federmoda, avrà dunque l’opportunità di mettere in mostra, su un palcoscenico nazionale, le particolarità delle pmi di casa nostra.

Al Grand tour del gusto parteciperanno le seguenti imprese: Godot di Alessandro Di Rosa, Il mosaico di Piero Puglisi, Artefice atelier d’arte di Angela Di Modica, che si occupano di artigianato d’eccellenza; le due orafe Giovanna Guttadauro e Margherita Spataro; le imprese che si occupano della creazione di bijoux d’alta moda, Made in Sicily gioielli di Alessandro Modica, Estro di Giusi Asta e Expocom di Biagio Licata; e, ancora, le imprese di pret-a-porter Loredana Roccasalva, Arte donna di Giovanna Catalano, Ferdinando Patermo di Agrigento. Accanto a loro le aziende di prodotti enogastronomici aderenti al consorzio Sicilia barocca export che garantiranno l’assaggio di prodotti locali quali salumi, formaggi, ricotta, pane, vino, olio, e altri ancora.

«Il fatto di poter contare su passaggi televisivi nazionali prestigiosi come le rubriche d’approfondimento del Tg2 – chiarisce il presidente della Cna Artistico e tradizionale, Biagio Licata – ci permetterà di godere di una vetrina senza precedenti. E, d’altronde, pensiamo di meritarcelo considerato che la maestria dei nostri artigiani nella realizzazione dei prodotti d’eccellenza è parecchio cresciuta negli ultimi tempi. E’ giusto, quindi, che gli stessi possano mettere in mostra le loro produzioni e possano farlo approfittando di una vetrina di ampie prospettive. Questo è solo il primo passo di un percorso di evidenziazione delle nostre caratteristiche che vogliamo possa essere ancora più consistente a cominciare già dal prossimo futuro».

LA PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA ALLA FIERA DI RIMINI
La Provincia Regionale di Ragusa sarà presente con un proprio stand alla Fiera di Rimini TTG Incontri-TTI, la principale fiera turistica italiana da oggi a domenica. La Provincia e gli operatori del settore turistico della provincia ritengono la fiera di Rimini tra le più interessanti perché offre la possibilità di avere contati diretti con i tour operatori. La partecipazione alla fiera è stata curata sotto ogni aspetto dall’assessore al Turismo Girolamo Carpentieri in accordo con i rappresentanti di categoria della Federalberghi, della Confturismo e dell’Assoturismo.

«Il turismo deve rappresentare il volano del territorio ibleo – ha detto Carpentieri - e per questo è stato necessario operare un´adeguata programmazione. La Provincia si pone come ente pronto all´attività di coordinamento per raggiungere grandi traguardi e grandi obiettivi nel campo del turismo. È stata scelta la fiera del turismo di Rimini perché è una delle più importanti e prestigiose. I nostri operatori mi confermano che hanno già in calendario una serie di appuntamenti per eventuali accordi commerciali, ottimizzando così il tempo a disposizione. Si tratta di una grande occasione di promozione all´interno di una delle rassegne più importanti da cui si attendono possibili nuovi contatti con i tour operator».