Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 1102
RAGUSA - 02/05/2009
Economia - Ragusa: saranno assicurati finanziamenti a tassi particolarmente agevolati

Fondi per 15milioni di euro destinati alle aziende agricole

Grazie all’apporto del Crias, il deputato Orazio Ragusa non ha nascosto la sua grande soddisfazione per il varo della storica misura

Finanziamenti a tassi particolarmente agevolati (intorno all´1.50%) per le imprese agricole per la costituzione delle scorte di magazzino (plastica per la copertura delle serre, semi, piantine, materiale di consumo).

Ammonta a 15 milioni di euro il fondo appositamente costituito dalla Regione per le provvidenze che la Cassa regionale per le imprese artigiane (Crias) erogherà d´ora innanzi anche alle imprese agricole. Viene escluso, da questa nuova legge, l´acquisto agevolato di bene strumentali, ma, come già avviene per gli artigiani, anche le imprese agricole, attingendo ai finanziamenti Crias, almeno sino a 30.000 euro, non dovranno essere rilasciate garanzie reali.
Così recita il disegno di legge del deputato regionale dell´Udc, Orazio Ragusa, recepito dall´Ars con la Finanziaria appena approvata.

Orazio Ragusa non ha nascosto la sua grande soddisfazione per il varo della storica misura. La sostanziale estensione del credito d´esercizio alle imprese agricole, infatti, darà una grande boccata d´ossigeno all´intero comparto agricolo che versa, come è noto, in condizioni drammatiche.

L´importo massimo finanziabile è di 50 mila euro, entro il limite del "de minimis" in agricoltura, e di 500.000 euro per le imprese associate nel settore della lavorazione, trasformazione e commercializzazione delle produzioni agricole. Per l´istruttoria, vale l´ordine cronologico di presentazione delle istanze. Il tasso, agganciato al parametro al tasso di riferimento della BCE, è in atto sarà pari all´1,375% per le nuove imprese e all´1,50% per quelle già costituite.

I criteri per la concessione di finanziamenti saranno determinati dall´assessorato regionale per l´Agricoltura con proprio decreto, mentre entro 60 giorni sarà firmata la convenzione tra Regione e Crias.
Quanto ai tempi di erogazione, oggi assai lunghi per gli artigiani (si sfiora anche l´anno dalla presentazione delle domande), l´on. Orazio Ragusa garantisce che, almeno inizialmente, essi saranno ristretti al massimo in due mesi, proprio per l´ampia disponibilità di fondi.