Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1152
RAGUSA - 27/04/2009
Economia - Ragusa: la proposta è il presidente dell’Ance Ragusa Santo Cutrone

Ragusa: istituire la consulta per il settore costruzioni

Il comparto edilizio, da sempre trainante per l’economia iblea, continua a registrare performance deludenti

Il comparto edilizio, da sempre trainante per l’economia iblea, continua a registrare performance deludenti. Per invertire la tendenza occorre «istituire anche in provincia di Ragusa una Consulta per il settore delle costruzioni, un organismo destinato a svolgere le funzioni di pungolo amministrativo».

A lanciare questa proposta è il presidente dell’Ance Ragusa, Santo Cutrone. «Il prossimo 14 maggio prosegue Cutrone si terranno gli stati generali del settore delle costruzioni a Roma, ma è opportuno muoversi pure in ambito locale. L’Ance intende farsi promotrice della costituzione di una Consulta delle costruzioni che dovrà spingere le amministrazioni, le quali a nostro giudizio non hanno ancora ben compreso la gravità della situazione, a fornire risposte precise e specifiche sul riavvio di un intero sistema da tempo in fase di stagnazione».

L’allarme è stato lanciato di frequente in questi ultimi mesi da Ance Ragusa. Il nodo centrale del problema è sempre lo stesso: sbloccare gli appalti. «L’anno scorso era già stato critico per il settore afferma ancora il presidente di Ance Ragusa , e aveva fatto registrare un dato complessivo pari a 29.022.986 euro. Se continua tale tendenza, il dato complessivo del 2009 sarà simile a quello dello scorso anno, con percentuali negative».