Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1253
RAGUSA - 07/04/2009
Economia - Centinaia di albergatori provenienti da tutta Italia si sono confrontati sull’emergenza economica mondiale

A Napoli vertice sulla crisi del settore turistico

Anche il presidente provinciale di Confturismo Rosario Dibennardo ha partecipato alla 59esima assemblea generale ordinaria della Federalberghi Foto Corrierediragusa.it

Anche il presidente provinciale di Confturismo Rosario Dibennardo ha partecipato alla 59esima assemblea generale ordinaria della Federalberghi tenutasi lo scorso week end a Napoli e centrata sul tema: «Turismo, come affrontare la crisi». Centinaia di albergatori provenienti da tutta Italia si sono confrontati sull’emergenza economica mondiale.

«Il turismo – afferma Dibennardo – è duramente colpito da questa recessione, anche dalle nostre parti. La crisi continua a manifestarsi con un drastico calo delle spese per vacanza, pur rimanendo diffusa la voglia di vacanze. Gli alberghi hanno dovuto rivedere le loro tariffe ma questo sembra non impedire cali delle prenotazioni». Confturismo ha chiesto al Governo nazionale di rimodulare i versamenti contributivi dei lavoratori del settore per consentire alle imprese di abbassare temporaneamente i costi di gestione mentre, nel contesto del «piano casa», è stato chiesto di rendere possibile il cambio di destinazione d’uso per quegli alberghi che, ormai in crisi strutturale, possano trovare una via d’uscita alla congiuntura.

Il presidente Dibennardo ha avuto modo di incontrare di nuovo Michela Vittoria Brambilla, sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio con delega al Turismo. «Con il sottosegretario – afferma Dibennardo – ci conoscevamo già essendo stato il sottoscritto vice presidente vicario dei Giovani imprenditori di Confcommercio a livello nazionale quando la Brambilla era presidente nazionale. A quest’ultima ho chiesto di dare un segnale relativamente alle problematiche che si registrano nel comparto per quanto riguarda il Sud Italia e più segnatamente la Sicilia. L’ho anche invitata in provincia di Ragusa e il sottosegretario ha confermato la possibilità di una sua visita subito dopo l’estate, magari per partecipare ad un convegno che, come sindacato di categoria, abbiamo in mente di promuovere per cercare di analizzare il settore del turismo locale e, soprattutto, per studiare delle risposte che possano contribuire ad alleviare le difficoltà che il comparto sta attraversando.

Il sottosegretario ha sostenuto che in Italia non si è mai fatta una politica per il turismo e che, solo grazie agli sforzi delle imprese, il settore in questi decenni è cresciuto e si è sviluppato. Ha anche annunciato che il Governo sta cercando di fare la propria parte con una campagna pubblicitaria che mira a rilanciare l’immagine del Bel Paese in alcune nazioni del mondo. E alcune immagini di questo spot rappresenteranno anche la nostra terra, quindi la Sicilia orientale e le bellezze del barocco».

(Nella foto in alto Rosario Dibennardo e Michela Vittoria Brambilla)