Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 23 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:53 - Lettori online 933
RAGUSA - 24/10/2016
Economia - Accreditati oltre 4 milioni di euro per il pagamento delle aziende

Lavori autostrada Sr Gela riprenderanno

La riunione tenutasi alla presenza del prefetto Librizzi e promossa dall’on Nino Minardo è servita a fare chiarezza Foto Corrierediragusa.it

La Regione ha accreditato oltre 4 milioni di euro per il pagamento delle aziende che lavorano ai lotti 6, 7 e 8 dell’autostrada Siracusa Gela, ovvero quelli attinenti al tratto autostradale Rosolini Modica. Il trasferimento ha scongiurato il blocco dei lavori paventato dalle imprese con il fermo di circa 550 lavoratori. Il piano di pagamento prevede, oltre alla prima tranche già versata, un ammontare di 15 milioni entro metà del mese prossimo. Il prossimo accredito dovrebbe essere di 5 milioni la prossima settimana. I 15 milioni complessivi rappresentano il 50% di quanto già scaduto e non versato. La riunione tenutasi alla presenza del prefetto Maria Carmela Librizzi è servita a fare chiarezza e a definire l’accordo tra il Cas (Consorzio autostrade siciliano), la Regione e le aziende che non ricevono accrediti da nove mesi e hanno accumulato crediti per 31 milioni di euro. I cantieri saranno riaperti non appena la prima tranche sarà materialmente versata e le aziende potranno così pagare gli stipendi agli operai. Intanto si profila un subentro dell’Anas al posto del Cas dall’inizio del nuovo anno. Un incontro per verificare il passaggio delle competenze a tutte le autostrade siciliane si terrà giovedì a Roma al ministero delle Infrastrutture con l’assessore Giovanni Pistorio.

L’incontro in prefettura a Ragusa era stato promosso dall’on Nino Minardo che, nei giorni scorsi, era stato sollecitato dai titolari di oltre 30 aziende perché al collasso visto che da nove mesi non ricevono gli accreditamenti, 31 milioni di euro, da parte della Regione al Cas. "Prendiamo atto dell’impegno preso - sottolinea l’on Minardo - grazie anche alla fattiva collaborazione e disponibilità del Prefetto. Auspichiamo adesso che l’onere venga subito tradotto in realtà. Abbiamo chiesto alla dottoressa Librizzi di convocare l’impresa aggiudicataria della realizzazione dei lotti, per assumere l’impegno di pagare subito le imprese locali non appena avrà accreditate le somme.

Ho anche invitato il Prefetto ad istituire un tavolo permanente che monitori tutta la situazione cosicchè si possano evitare questi stati di emergenza che si traducono in emergenze sociali fortemente allarmanti. Superata questa emergenza - conclude Minardo - da gennaio il problema sarà completamente superato in quanto tutto passa in capo all’Anas per cui anche l’accreditamento delle somme sarà Regione-Anas".