Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 748
RAGUSA - 09/03/2016
Economia - Il futuro fa ben sperare

Economia siciliana: segnali di ripresa per il 2016

Bankitalia ha rivelato che moltissime aziende hanno mostrato un migliore andamento Foto Corrierediragusa.it

Buone notizie per l´economia siciliana: i primi segnali di ripresa si sono già mostrati tra la fine del 2015 e l´inizio di questo 2016. Bankitalia ha rivelato che moltissime aziende hanno mostrato un migliore andamento, sia per quanto riguarda il reddito che il fatturato, in particolare nel settore manifatturiero, delle auto e del turismo, e anche per quanto riguarda l´export dei prodotti. Perciò, i dati fanno decisamente ad un´annata positiva per l´economia siciliana. Infatti, fin dall´inizio della crisi, l´anno scorso è stato il primo anno in cui si sono presentati dei veri segnali di ripresa e stabilizzazione, seppure ancora minimi. L´analisi di Bankitalia fa pensare al meglio, ma andiamo ad osservare più da vicino anche altri importanti dati e le previsioni per il 2016.

Oltre alle esportazioni dei prodotti siciliani, anche i consumi in Sicilia hanno presentato una lenta ripresa, e questo è dovuto soprattutto al maggiore accesso al credito che si è riscontrato nell´ultimo periodo. Infatti, i dati di Bankitalia affermano che già nel primo semestre dell´anno 2015 sono stati erogati circa 726 milioni di euro per l´acquisto di case, arrivando così ad un aumento delle erogazioni pari al 37,8% rispetto all´anno precedente. Anche per quanto riguarda gli altri tipi di finanziamenti per famiglie e imprese, sono stati erogati oltre 58 miliardi di euro. Questi aumenti sono dovuti non solo alle migliori condizioni offerte dalle banche, ma anche ad alcune nuove tipologie di prestito: oltre alle soluzioni classiche, c´è anche chi richiede i mutui liquida, ovvero una via di mezzo tra il prestito personale e il mutuo. Questa tipologia di finanziamento, ben illustrata nella pagina http://www.facile.it/mutui-liquidita.html del noto sito Facile.it, è spesso utilizzata da coloro che sono già proprietari di una casa e magari devono provvedere a dei lavori di ristrutturazione o di ampliamento. Dunque, la richiesta di questi prestiti fa pensare che ci sia una crescente fiducia nei confronti dei consumatori, che si traduce appunto in spese rilevanti, magari rimandate negli anni scorsi, a causa della cattiva congiuntura economica e lavorativa. Ad ogni modo, anche se le previsioni per il 2016 sono decisamente positive, è importante considerare che ancora non si tratta di una vera e propria ripresa dell´economia siciliana, ma di un inizio fatto di ottimi ma minimi segnali. Per questo motivo, molti enti della Sicilia si stanno attivando per offrire varie forme di solidarietà sociale, in modo tale da poter garantire un valido aiuto ai cittadini nel momento del bisogno. Una soluzione attuale e utile è infatti quella della "banca del tempo", che si rivela una valida soluzione per tutti coloro che purtroppo non dispongono di garanzie sufficienti per ottenere un prestito in denaro. Questo progetto si basa su prestiti e crediti di tempo: lavorando alcune ore per enti e privati, si può ottenere in cambio lo stesso ammontare di ore e ricevere gratuitamente servizi di cui si ha bisogno (pulizie, lavori edili, consulenze di vario tipo, etc.).  In pratica, funziona come una banca, solo che al posto del denaro ci si scambia il tempo, facendo lavori che si è in grado di fare. In alcuni casi, può rivelarsi una vera e propria soluzione. Pertanto, molte aziende e famiglie possono usufruirne evitando di spendere denaro per avvalersi di servizi di ogni tipo.