Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 1200
RAGUSA - 10/06/2015
Economia - L’annuncio roboante del presidente Crocetta

Autostrada fino a Modica: 3 miliardi di investimenti

I bandi entro fine luglio ma per l’opposizione è solo l’ennesima "sparata" elettorale Foto Corrierediragusa.it

Lo strumento per completare la Siracusa-Gela si chiama "leasing in costruendo". Il presidente della Regione ci crede ed ha annunciato che entro fine luglio verranno pubblicati i bandi per la realizzazione del tratto Modica Ragusa e Ragusa-Gela con un investimento di due miliardi 900 milioni di euro. L´annuncio del presidente della Regione è per le opposizioni solo dettato da motivi elettorali visto che a Gela domenica si vota e si elegge il nuovo sindaco ma per Rosario Crocetta queste sono solo maldicenze perchè la grande incompiuta siciliana si farà. Il "leasing in costruendo" consente ai privati di investire ed al Cas, Consorzio siciliano autostrade di mantenere la proprietà dell´autostrada e della sua gestione. E´ una variante, o meglio l´evoluzione, del Project financing con il quale si dovrebbe costruire la Ragusa-Catania ancora ferma al palo. Nel "leasing in costruendo" è il privato che realizza l´opera e viene ripagato con una percentuale da fissare nel contratti derivante dal pagamento degli introiti provenienti dai pedaggi per un certo quantitativo di anni.

Altro vantaggio è che l´opera deve essere consegnata "chiavi in mano" e non possono essere previste varianti di sorta. Rosario Crocetta ci crede anche perchè molti investitori privati, tra cui alcuni esteri, hanno dimostrato già interesse anche per l´innovativo metodo individuato per completare l´anello autostradale della Sicilia orientale che al momento è fermo ai 42 km della Siracusa-Rosolini, cui tra due anni si aggiungeranno i 19,6 km della Rosolini Modica dove si sta lavorando a tutto spiano. Per la Modica-Ragusa, un miliardo, e per la Ragusa-Gela un miliardo e 900 milioni, i tecnici del Cas hanno già ultimato lo studio di fattibilità che entro il mese sarà inviato al Ministero delle Infrastrutture per la pubblicazione del bando di gara. Il presidente del Cas, Rosario Faraci, ha dettato i tempi: "Dalla pubblicazione del bando all´aggiudicazione dei lavori calcoliamo sette mesi di tempo per poi passare alle varie autorizzazioni. Entro un anno possiamo avere i cantieri aperti".

Il cronoprogramma annunciato dice che la Modica-Gela sarà dunque pronta entro cinque anni e consentirà di creare 40 mila posti di lavoro oltre l’indotto. Crocetta ha sottolineato che è "risarcitorio partire da queste zone dimenticate per tanti anni. L’aeroporto di Comiso apre a potenzialità enormi nonostante sia uno scalo ancora in fase di start-up, ma è scollegato dal punto di vista infrastrutturale".


27/12/2015 | 23.15.25
anonimo

Ma è mai possibile che, nonostante avessimo più volte sollecitato notizie e risposte circa il progetto dei rimanenti tronchi della agognata e tormentata autostrada SIRACUSA-GELA, per i tratti che vanno appunto dalla Città di Eschilo sino a Modica, nessuno dei responsabili si permetta di darci le doverose informazioni? Non si rendono conto questi …messeri del CAS, nonché i nostri …degnissimi rappresentanti politici regionali e nazionali, di prendersi la briga di farci sapere lo stato delle cose? E il ..sg…. R. Faraci cosa fa per la redazione e approvazione dei progetti? Forse che non si tratti di un’opera dall’importanza straordinaria, specie per le nostre popolazioni dell’area sudorientale della Sicilia, ai fini del progresso (V. turismo, agricoltura, scambi commerciali, produzione – si fa per dire- industriale etc.? Forse che dovremo stare più attenti al prossimo voto nei confronti di certi individui?


kaos
14/06/2015 | 11.49.53
antonio

Grande Crocetta ha una visione tutta sua della realtà Siciliana, non vede l´abisso in cui sta precipitando la Sicilia. Saranno le auto blindate a distorcergli la realtà.