Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 969
RAGUSA - 22/11/2014
Economia - Chiude una filiale la banca Intesa che mantiene la sua sede storica in centro

Resta aperta la sede di corso Umberto di Banca Intesa

Non sarebbero stati al momento previsti esuberi con conseguenti licenziamenti Foto Corrierediragusa.it

Oltre 20 mila famiglie iblee sarebbero indebitate per circa il 30% del loro reddito secondo una stima abbastanza precisa della Banca d’Italia. E anche gli istituti di credito risentono di questa contrazione: grossi gruppi rivedono la loro organizzazione logistica diminuendo il numero di filiali. E’ il caso di Banca Intesa, che, mantenendo la sua presenza quarantennale in città con la storica sede di corso Umberto I (foto), nei pressi del teatro Garibaldi, e con la sede di via Sacro Cuore, chiude la filiale di via Caitina. In origine era stato erroneamente scritto che chiudeva proprio la sede centrale, che, invece, come ribadito, resterà normalmente aperta e operativa, mentre a chiudere è la filiale di via Caitina. Del refuso ci scusiamo con i diretti interessati e con gli utenti.

Anche la Unicredit ha chiuso la storica filiale sempre in corso Umberto, di fronte alla chiesa di San Pietro, per concentrare i servizi nella ristrutturata sede centrale di viale Medaglie d’Oro. In entrambi i casi non sarebbero stati al momento previsti esuberi con conseguenti licenziamenti.

Anche le agenzie assicurative non se la passano meglio, con la chiusura di ben sei agenzie del gruppo Unipol Sai.