Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 359
RAGUSA - 11/11/2011
Economia - La provincia iblea è la prima in Sicilia nell’indagine della Alleanza - Toro

Avete un assegno? Attenzione, uno su 23 non viene onorato

L’indagine ha preso in esame gli ultimi tre anni e riguarda sia i privati sia le aziende
Foto CorrierediRagusa.it

A Ragusa un assegno su 23 non viene onorato. La provincia iblea si colloca al primo posto in Sicilia per assegni non onorati ed al quarto in Italia. Non è un bel biglietto da visita e non fa onore ma l’indagine della Das, società della compagnia assicurativa Alleanza Toro, parla chiaro. L’indagine ha preso in esame gli ultimi tre anni e riguarda sia i privati sia le aziende. Più alta in percentuale l’insolvenza da parte delle aziende a conferma che la crisi c’è ed ha messo tutti in difficoltà anche chi, nel passato, era solito onorare i propri impegni.

A mitigare l’alta percentuale di protesti c’è il valore medio dei titoli non onorati che si colloca a 2 mila 104 euro ed anche l’ammontare complessivo dei titoli protestati che raggiunti quota 28 milioni e mezzo con un calo del 16 per cento rispetto al passato

Trapani segue da vicino Ragusa in questa classifica poco onorevole con un assegno su 29,9 abitanti non onorato e Siracusa (uno ogni 31,4 abitanti è terzo; il posto più sicuro per farsi pagare è Enna dove si registra solo un protesto ogni 80,1 abitanti. A livello nazionale, la maggiore concentrazione di insolvenze si registra a Crotone (uno ogni 21 abitanti) mentre i pagatori più onesti sono a Bolzano (un protesto ogni 277 abitanti).

In provincia, ad onta dell´alta densità di protesti, il valore medio dei titoli insoluti è però contenuto, pari a duemila 104 euro, a fronte degli oltre cinquemila 600 euro medio di Viterbo, la provincia con l´ammontare di titoli protestati più elevato.