Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 730
RAGUSA - 05/07/2011
Economia - I dati dell’Osservatorio dell’Ance

Appalti in leggera ripresa ma Modica rientra nella lista nera

Sebastiano Failla punta l’indice contro l’amministrazione Buscema

Ancora nel tunnel ma si intravede una luce fioca. La sezione ragusana della associazione costruttori edili, Ance, fa un bilancio dei lavori appaltati o da appaltare in provincia per il semestre gennaio - giugno facendo riferimento solo ai lavori pubblicati sulla Gazzetta ufficiale della Regione Sicilia. Le gare espletate sono 14 milioni 852mila euro e quelle da espletare ancora sono poco più di due milioni per un totale di 17 milioni di euro. Una quota che segna un passo in avanti rispetto allo scorso anno ma che non deve rallegrare più di tanto. Giuseppe Grassia, presidente della’Ance spiega il perché: « Il 2010 con 13 milioni 682.754 euro è stato il peggiore di sempre, da quando, nel 1990, è stato istituito il nostro Osservatorio . Quello che ci fa pensare è che ci sono enti che , nonostante, i buoni propositi, non hanno appaltato neppure un centesimo e che, cosa ancora più grave, non hanno neppure in programma di farlo».

La «black list», secondo i dati dell’Osservatorio, vede in testa i comuni di Acate, Chiaramonte, Comiso, Ispica, Modica, Pozzallo, Santa Croce Camerina, Asp Ragusa, assessore Agricoltura e foreste, Anas e Ast Spa (per i lavori di competenza provinciale), Consorzio Asi, Consorzio di bonifica n.8, Genio civile, Soprintendenza. Tra gli enti virtuosi invece il comune di Ragusa con oltre 5,3 milioni di euro, tra gare da espletare (1,1 milioni) ed espletate (4,2 milioni), seguito dai 5.032.338 della Provincia regionale di Ragusa, con gare già espletate. Segue a ruota il Comune di Monterosso Almo con 3.041.399 euro di gare espletate. Più distanziati tutti gli altri Scicli 1.068.592, Giarratana 847.949 il Dipartimento di Protezione civile con 611.803 euro, Vittoria 366.739 il Consorzio universitario 334.647 lo Iacp 334.298.

«E’ troppo evidente – rileva il presidente Grassia – come si sia ancora lontani dalla quota record del 2009 con gare appaltate per complessivi 75.942.489 euro. Ma se i primi sei mesi di quest’anno fanno registrare una seppur lieve inversione di tendenza, non possiamo che continuare a sperare che il trend possa rimanere positivo e consolidarsi sulla stessa rotta. Nel contempo, proprio in questi ultimi giorni, abbiamo incassato il risultato positivo riguardante la legge speciale su Ibla (con 4.750.000 euro) e l’aeroporto di Comiso (con 4.500.000 euro) che, speriamo, possano portare valore aggiunto, anche tramite l’effetto moltiplicatore di cui si faranno promotori, alla crescita complessiva del nostro comparto e, di conseguenza, dell’intero territorio.»

A proposito dei dati riguardanti il comune di Modica Sebastiano Failla punta l’indice contro l’amministrazione Buscema a Modica per i soli 145.000 euro di lavori appaltati. Dice Failla: « Sul fronte della programmazione ci sono enormi responsabilità. La sinergia vantata col Governo regionale dall’amministrazione Buscema si è svelata in tutta la sua inconsistenza. Al sindaco non resta altro che inaugurare le opere progettate ed appaltate dalla precedente Amministrazione, così come fatto sinora. Aspettiamo di conoscere un elenco di opere pubbliche progettate, finanziate ed appaltate da questa Amministrazione. Ci preoccupa l’assoluta mancanza di programmazione che costringe ad attingere al patrimonio politico ed amministrativo di altri ma oltre questo non resta altro».