Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 26 Aprile 2018 - Aggiornato alle 0:35
POZZALLO - 18/11/2017
Economia - Il futuro dell’infrastruttura

Agen a Pozzallo per il futuro del porto

Accolto dal sindaco Ammatuna e dai vertici dell’Ascom Foto Corrierediragusa.it

Si è parlato di portualità e delle sue potenzialità di sviluppo nel corso dell’incontro a Palazzo di Città tra il Sindaco Roberto Ammatuna e il Presidente della Camera di Commercio Catania- Siracusa- Ragusa Pietro Agen. Il Presidente Agen ha manifestato grande interesse per la struttura portuale di Pozzallo. Il Sindaco Ammatuna ha rimarcato il convincimento che il porto di Pozzallo va inquadrato all’interno della macroarea Catania- Siracusa- Ragusa perche «se non si fa sistema non si va da nessuna parte». Ammatuna ha ribadito la propria volontà di lavorare assieme al Presidente Agen per affrontare questa questione. In questa ottica, a breve sono previsti incontri con l’Autorità portuale di Augusta, nel cui bacino rientra il porto di Pozzallo, per l’avvio di una interlocuzione necessaria a concretizzare azioni di sviluppo della struttura portuale. Tra gli obiettivi quello di inserire l’area portuale Modica-Pozzallo e gli agglomerati circostanti, comprese le città vicine, nelle Zes, le Zone economiche speciali. Le Zes possono diventare un veicolo fondamentale per la crescita e lo sviluppo economico territoriale delle aree portuali del Mezzogiorno che beneficeranno di agevolazioni fiscali e semplificazioni amministrative. Entro l’anno le Zes dovrebbero diventare operative .L’ incontro di ieri può rappresentare la prima tappa di un percorso che è destinato ad assumere una fondamentale importanza allo scopo di rilanciare ulteriormente le peculiarità di questa infrastruttura.

Il Sindaco Ammatuna, al termine dell’incontro, si è dichiarato soddisfatto, affermando che la Sicilia potrà avere un grande sviluppo con il potenziamento delle sue strutture portuali. Dopo il raddoppio del canale di Suez sono incrementati i traffici marittimi ed è accresciuta l’importanza strategica, dal punto di vista commerciale e dei traffici marittimi, del Mar Mediterraneo.

Approfittando del confronto che il presidente della Camera di Commercio del Sud Est, Pietro Agen, ha avuto con il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, l’Ascom cittadina ha ospitato il massimo vertice dell’ente camerale nella propria sede sezionale. A fare gli onori di casa il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti, assieme al presidente di Commerfidi Sicilia, Salvatore Guastella, che è anche componente della giunta camerale, e al già presidente della Camera di Commercio di Ragusa, Giuseppe Giannone. Erano presenti anche numerosi dirigenti del sistema Confcommercio ibleo che non hanno voluto perdere la possibilità di confrontarsi con il presidente Agen sulle Zone economiche speciali e sulle Autorità portuali. Era questo il motivo principale del confronto che Agen ha avuto con il sindaco Ammatuna, con l’auspicio di recuperare il tempo perduto ai fini di rilanciare le prerogative del porto di Pozzallo, una struttura che a fini commerciali, così come ha spiegato Agen, ha le potenzialità per potere rendere cento volte di più.

In questo senso la strada delle Zes sembra essere la migliore a patto che si riesca a comprendere se ci sono le condizioni per percorrerla. «Ringraziamo il presidente Agen – sottolinea Manenti – per avere raccolto il nostro invito. Anche l’incontro con il sindaco di Pozzallo è stato fortemente voluto dalla nostra associazione di categoria perché siamo convinti che soltanto attraverso un forte e deciso raccordo istituzionale si possa arrivare a tagliare il traguardo del rilancio del porto. Ci stiamo impegnando tutti in prima linea con la speranza che si possa arrivare a raggiungere quello che gli operatori del settore auspicano da tempo, cioè il rilancio del porto a fini commerciali e turistici. La visita di Agen e l’interessamento della Camera del commercio del Sud Est è già un primo importante segnale in tale direzione».