Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 499
POZZALLO - 04/05/2013
Economia - Si attende con curiosità il fast-ferry «Jaume I»

Spagnoli alla conquista porto Pozzallo

E’ previsto l’arrivo, nelle prossime settimane, di un nuovo catamarano che faccia la spola fra la città marittima iblea e l’isola di Malta Foto Corrierediragusa.it

Seicento anni dopo l´avvento del conte catalano Bernat Cabrera, altri spagnoli sono pronti a «conquistare» la città e il porto. Non più guerre, però, quanto un nuovo catamarano che dovrebbe giungere al porto fra qualche settimana. La compagnia spagnola «Balearia», difatti, con sede a Denia (Alicante, Spagna) ha ratificato un accordo con la compagnia di navigazione italiana, Tirrenia Cin, dove è previsto l´arrivo, nelle prossime settimane, di un nuovo catamarano che faccia la spola fra la città marittima iblea e l´isola di Malta. Il catamarano che dovrebbe giungere al porto sarà il fast-ferry «Jaume I» (foto), il quale ha la capacità di trasportare fino a 600 persone e 130 veicoli. Grazie ad una velocità di navigazione di 32 nodi, il fast-ferry giungerà a La Valletta in poco più di sessanta minuti. Dalla Spagna giunge notizia che mancherebbero solo gli ultimi dettagli amministrativi per poter vedere in acqua il nuovo vettore che sarà concorrenziale all´unico, finora, in esercizio fra le due sponde. Prezzi concorrenziali, assicurano gli spagnoli, e la possibilità di scegliere anche dei pacchetti che la compagnia catalana starebbe studiando. Si potrà acquistare il biglietto online per abbattere i costi di gestione, ma anche un ufficio dove reperire informazioni ed acquistare i biglietti per l´isola dei Cavalieri, che presto sarà inaugurato in città.

E comunque, le buone notizie per lo scalo pozzallese non finiscono qui.

Inizieranno, difatti, entro quindici giorni i lavori per la stazione passeggeri del porto. Nei giorni scorsi, un sopralluogo di tecnici ed ingegneri della ditta di Roma che ha vinto l´appalto per la realizzazione della struttura ha fatto sì che si desse ufficialmente il via al crono-programma dei lavori che dovranno ultimarsi obbligatoriamente entro un anno. L’edificio è previsto su una superficie di 1277 metri quadri ed sarà ubicato nella banchina del Porto Grande nella zona quasi al confine con il Porto piccolo e la strada comunale di accesso al porto. La superficie portuale interessata dall’intervento sarebbe in totale estesa circa 4400 metri quadri e verrebbe utilizzata, oltre che per la realizzazione della struttura dell’edificio, per tutti i servizi annessi alle operazioni di transito in uscita ed in entrata, quali le operazioni di imbarco e di sbarco degli autoveicoli ed il loro necessario controllo da parte delle forze dell’ordine.