Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 762
PALERMO - 12/10/2015
Economia - Ragusa e Messina hanno fatto registrare il maggior incremento

Aumenta la richiesta di mutui in Sicilia

Lo rende noto lo studio di Crif Foto Corrierediragusa.it

Le famiglie riprendono ad investire. Crescono le domande di credito sia per quanto riguarda i mutui sia per i prestiti personali o finalizzati ad acquisto di beni e servizi. Crescono anche le richieste di informazioni e di preventivi on line. La volontà di programmare e di investire cresce inducendo così tutta l´economia a tentare il superamento dello stato di crisi che ha caratterizzato questi ultimi anni. Anche gli uffici crediti delle banche segnalano un aumento di mutui concessi anche perchè si sono create condizioni favorevoli per quanto riguarda i tassi. In Sicilia in particolare il numero di richieste di mutui nei primi 9 mesi del 2015 è stata rilevata una crescita del +42,6% rispetto al pari periodo dello scorso anno, valore inferiore rispetto alla media nazionale (+58,6%). Si è registrato un incremento nel numero delle richieste, con punte del +51,5% come nel caso di Siracusa, che guida la classifica regionale. Seguono a ruota Catania (+49,4%) e Palermo (+47,3%). All’estremo opposto si trova Enna, con un incremento del +16,3%. Ragusa si colloca al 40,4 di aumento di richieste con un media di richiesto di 99.500 euro

In termini di importo medio richiesto, è stata Palermo ad aver fatto segnare il valore più elevato, con 117.373 euro, seguita da Catania, con 114.534 euro, e da Messina, con 109.937 euro. Al contrario, l’importo medio richiesto più contenuto è stato registrato a Trapani, con 92.792 euro (seppur in crescita rispetto al corrispondente periodo 2014).

Dice Simone Capecchi, Direttore Sales & Marketing di Crif, società che ha effettuato la ricerca: "In generale nel Paese si respirano un clima di maggior fiducia e una rinnovata voglia di acquisto dell’abitazione, incoraggiata dal consolidamento della ripresa economica, da prezzi di acquisto favorevoli nonché da un’offerta di mutui a condizioni decisamente appetibili. Al contempo, però, si rafforza la tendenza a richiedere importi contenuti abbinata a piani di rimborso lunghi, nel tentativo di ridurre al minimo il peso delle rate sul reddito disponibile».

Per quanto riguarda i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi (quali auto, moto, elettrodomestici, prodotti di elettronica, articoli di arredamento, viaggi, palestre)sempre nel periodo gennaio-settembre dell’anno in corso, la Sicilia ha fatto segnare una crescita del +7,6%, valore inferiore alla variazione rilevata a livello nazionale (+13,4%).

Ragusa e Messina hanno fatto registrare l’incremento più sostenuto, rispettivamente con un +17,0% e +13,2% rispetto al corrispondente periodo 2014, seguite da Siracusa (+11,5%) e Agrigento (+10,5%). Palermo si è collocata al di sotto della media regionale, con una crescita del + 5,1%. In termini di importo richiesto, la media per i prestiti finalizzati in Regione è stata pari a 3.914 euro, con il valore più elevato rilevato nella provincia di Messina, con 4.551 euro, seguita da quella di Ragusa, con 4.532 euro. Palermo, invece, si colloca in ultima posizione nel ranking regionale con un importo medio pari a 3.521 euro.