Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 747
PALERMO - 01/10/2015
Economia - Dati scoraggianti di Istat e Svimez

La ripresa economica si ferma in Calabria. Sicilia giù

Tra i vari territori è Palermo la realtà più difficile Foto Corrierediragusa.it

La ripresa economica si ferma a Reggio Calabria e non varca lo stretto. I dati Istat parlano di una "ripresina" in Italia con il tasso di disoccupazione che cala all´11,9 per cento ad agosto contro il 12,2 dello spesso periodo nello scorso anno ma in Sicilia non ci sono dati apprezzabili in questo senso. Il tasso di disoccupazione, infatti, resta ancora al 22,3 per cento e la Sicilia, dopo la Calabria, è la regione che "vanta" il tasso più alto di disoccupati. I dati non sono solo stabili ma, se possibile, peggiorano perchè, stando all´Inps, i dipendenti iscritti all´istituto di previdenza sono calati tra un anno ed un altro di 12 mila 400 unità. Tra i vari territori è Palermo la realtà più difficile con un crollo di lavoratori elevato ed altrettante giornate lavorative. Ragusa ed Enna sono le più virtuose, o almeno le meno colpite, perchè i dati Inps dicono di realtà stabili grazie ad un tessuto socio-economico che tiene nonostante tutto. Altro dato preoccupante è quello relativo ai giovani perchè in Sicilia sei giovani su dieci sono senza lavoro rispetto ai quattro su dieci in Italia.

Anche i dati dello Svimez danno un quadro a tinte fosche per quanto riguarda lo spopolamento della città maggiori e la fuga dalla Sicilia in particolare proprio a causa della mancanza di lavoro. Solo a Palermo si calcolano 150 mila residenti in meno tra il 2010 e il 2050. I motivi risiedono nella migliore qualità della vita al Nord o all´estero, nelle opportunità di lavoro e nella competitività sul mercato.