Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1601
PALERMO - 27/02/2012
Economia - E’ stata notificata all’Unione europea la scheda definitiva Grandi progetti

La Siracusa-Gela potrebbe andare in appalto a luglio

Ad annunciarlo è l’assessore regionale alle Infrastrutture Pier Carmelo Russo

E´ stata notificata all´Unione europea la scheda definitiva Grandi progetti per la realizzazione della Siracusa-Gela. L´opera del valore di 368 milioni di euro potrebbe essere appaltata a luglio. Ad annunciarlo è l’assessore regionale alle Infrastrutture Pier Carmelo Russo nel corso dell’illustrazione dei dati alla commissione Territorio e all’antimafia sullo stato di attuazione della programmazione comunitaria 2007-2013.

"Ormai il livello di progettazione è così avanzato che l´opera si farà e non è minimamente in discussione", ha aggiunto Russo. In materia di fondi europei sulle infrastrutture la regione disporrebbe solo di una piccola percentuale delle risorse di fatto gestite per il 70 per cento dallo Stato tramite enti direttamente controllati come l’Anas e l’Autorità portuale: «A questo punto - ha detto Russo - ben venga da Roma un intervento commissariale per rendere più celere la spesa, visto che per la maggior parte dei casi si tratta proprio di costringere a spendere entro controllati dallo Stato».

«Anche se - ha aggiunto l’assessore - non sempre la scelta di puntare su un commissario si rivela la soluzione migliore, come dimostra il caso del passante ferroviario di Palermo, il cui bando è stato gestito dal 2009 da un rappresentante del governo centrale. Su quei lavori esiste, però, il fondato sospetto di infiltrazioni da parte della criminalità organizzata e ciò potrebbe mettere a rischio la certificazione di oltre 280 milioni di euro, che rappresentano circa il 20% delle risorse complessivamente a disposizione della
Regione».


Si rovina la campagna ragusana
28/02/2012 | 19.03.17
Lena Giangiulio

Autostada e´ uguale a sviluppo? Non credo proprio. La campagna ragusana e´ bellissima con muri a secco, carrubbi e ulivi. Tra un mare meraviglioso e i monti iblei. Non si potrebbe allargare la 115 a due corsie? Bisogna per forza rovinare oltre? Non si puo´ usare la ferrovia per l´ industria, pendolari e turisti? E i porti? Non potrebbe prendere una bella fetta dei trasporti? Ragusa e dintorni ha guadagnato piu´ turisti negli ultimi anni, molto grazie per la sua bellezza selvaggia. Per non dimenticare l´importanza dell´agricoltura. Come si fa a far passare un´autostrada in mezzo al regno della mucca modicana?????