Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 833
MODICA - 31/07/2010
Economia - Modica: il comparto conta su un milione di galline ovaiole e produce 800 mila uova al giorno

E´ nato il Consorzio Avicolo Ibleo per il decollo del settore

Presidente è Franco Savarino. Il volume di affari si aggira, secondo le ultime stime, attorno ai 70 milioni di euro l’anno e costituisce il comparto leader dell’economia di tutto il comprensorio
Foto CorrierediRagusa.it

Venti aziende avicole hanno dato vita al Consorzio Avicolo Ibleo. L’atto di costituzione del consorzio non fa che attestare una realtà economica produttiva tra le prime in tutto il sud. Il polo avicolo modicano infatti dà occupazione a circa duemila addetti, conta su un milione di galline ovaiole e produce 800 mila uova al giorno che vengono distribuiti in tutto i mercati del meridione; la macellazione di capi nei due macelli operanti a Modica tocca quota otto milioni che vengono commercializzati in supermercati ed ipermercati delle grande catene di distribuzione.

Il volume di affari si aggira, secondo le ultime stime, attorno ai 70 milioni di euro l’anno e costituisce il comparto leader dell’economia di tutto il comprensorio. Il settore avicolo modicano, grazie alla sua vitalità ed i processi di innovazione nel ciclo produttivo introdotti negli ultimi anni ha saputo resistere alla crisi ed al calo dei consumi sui mercati e si propone oggi come elemento di forza di tutta l’economia della provincia. Il Consorzio Avicolo Ibleo arriva dunque con l’obiettivo di promuovere l’immagine del polo avicolo modicano che è nato negli anni 60’ con le prime aziende che hanno investito sull’altopiano ed hanno avviato una attività che da familiare ed artigianale si è poi trasformata in industriale.

Il consorzio è stato voluto per affrontare le nuove sfide del mercato ed è in attesa del riconoscimento dell’unico distretto produttivo avicolo da parte dell’assessorato regionale alle attività produttive che può contare anche dodici enti tra pubblici e privati tra cui la provincia di Ragusa, il comune di Modica, l’università di Catania,associazioni di categoria e professionali. Il consorzio ha eletto il consiglio di amministrazione ed ha eletto presidente Franco Savarino (nella foto), responsabile tra l’altro della sezione modicana della Coldiretti, vicepresidente è Michele Leocata, consiglieri Pierino Iozzia, Francesco Militello, Giuseppe Minardi, Carmelo Nigro e Giovanni Ragusa.

Dice Franco Savarino: «Il consorzio si propone di elaborare le linee strategiche a sostegno delle attività di sviluppo del comparto e di coordinamento con gli enti e le organizzazioni che già operano nel territorio per promuovere l´internazionalizzazione delle imprese e la penetrazione in nuovi mercati. La mia presidenza non può che essere transitoria, fino al raggiungimento del riconoscimento del Distretto Produttivo Avicolo. Appena ottenuto il decreto di riconoscimento, è naturale che alla presidenza del Consorzio debba andare un rappresentante delle imprese».