Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 869
MODICA - 05/02/2012
Economia - «Sei nella tua banca» recita il claim della Banca di Credito Cooperativo Contea di Modica

Banca Contea Modica, conto pensionati costo zero

La Bcc Contea di Modica lancia una campagna di informazione per un nuovo servizio bancario Foto Corrierediragusa.it

«Sei nella tua banca» recita il claim della Banca di Credito Cooperativo Contea di Modica per comunicare ai pensionati, di ogni età e reddito, che è aperto gratuitamente un conto pensionati. L’apertura di un conto corrente lo impone la legge, lo impongono le misure adottate dal governo Monti per meglio controllare il flusso di liquidità per creare argini all’ evasione fiscale.

Ma a dado tratto sono tutti i pensionati coinvolti: quelli che godono di una pensione superiore ai mille euro, per questi la pensione va obbligatoriamente accreditata in un conto corrente, e per quelli che beneficiano di un importo inferiore. Se per queste ultimi non vige l’obbligo della tenuta conto e del tutto evidente che al momento della riscossione della tredicesima mensilità o di assegni familiari o di altri introiti legati alla pensione il conto corrente diventa una scelta obbligata perché il limite previsto della legge può essere superato.

La Bcc Contea di Modica viene incontro a queste esigenze e lancia una campagna di informazione per un nuovo servizio bancario: tenuta conto corrente,operazioni di conto, libretto di assegni, accredito pensione, invio estratto conto, domiciliazione bollette, Carta Bancomat, prelevamenti Bancomat ed estinzione conto sono a costo zero per i pensionati.

«Non c’è dubbio - dichiara il Presidente della Bcc Contea di Modica Antonello Lucifora (foto) - che il problema, per questa categoria di persone, pone una scelta precisa e senza alternative. E’ una procedura di accredito nuova e se vogliamo traumatica nel senso che si impone una scelta il più delle volte estranea alla mentalità dei pensionati abituati ad una riscossione in contante della pensione.

Per tale ragione abbiamo esaminato una soluzione indolore e auspichiamo comoda per il pagamento della pensione garantendo una serie di servizi ai pensionati totalmente gratuita, insomma a costo zero, compresi i bolli; da rilevare che la giacenza sul conto corrente è ben retribuita. Il servizio consentirà loro di evitare la fila, i ritardi nel pagamento e quindi a risparmiare tempo».

Il pacchetto delle offerte che sarà erogato coglie in pieno lo spirito del servizio che una BCC rende ai suoi clienti…

«In verità anche in questa scelta c’è un’ opzione per il territorio e per chi ci vive. Noi abbiamo, per funzione e statuto, l’obbligo di guardare a quest’ area di riferimento in modo intensivo ed esclusivo.

Il servizio alla famiglia, e i pensionati rappresentano una struttura portante di questo concetto, è per noi una direzione e un obiettivo certo ed è per questo che garantiremo i servizi a costo zero. Basta venire in banca firmare un apposito modulo di delega e sarà l’Istituto a curare tutti gli adempimenti per il trasferimento della pensione nel «Conto Pensionati.»