Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 17 Agosto 2018 - Aggiornato alle 22:22
COMISO - 21/01/2018
Economia - Si allarga anche lo scalo di Catania con numeri molto positivi

Cresce l´aeroporto di Comiso: più voli

Buone notizie anche per chi vola da e per Pisa da Comiso Foto Corrierediragusa.it

Comiso cresce e Catania si allarga. Le prospettive per la stagione estiva sono incoraggianti per i due aeroporti della Sicilia orientale alla luce dei dati comunicati dalle compagnie aeree che hanno già programmato la «Summer 2018» (dal 25 marzo). La buona notizia per gli utenti del Pio La Torre è l’aumento delle frequenze su Roma perché Rynair ha aggiunto un volo (il giovedì) per cui si volerà da e per la Capitale ogni lunedì, mercoledì giovedì, venerdì e domenica. Inoltre lo scalo sarà Fiumicino e non più Ciampino e ciò consentirà collegamenti e coincidenze più facili. Dal 16 giugno, invece, Alitalia reintroduce il Milano Linate ogni sabato e domenica con orari antimeridiani. Si parte da Linate alle 7.30 e si riparte da Comiso alle 10. Milano è la tratta più frequentata e redditizia come dimostra il boom del volo su Malpensa di Ryanair che fa registrare un fattore riempimento dei posti di oltre l’80 per cento.

Buone notizie anche per chi vola da e per Pisa da Comiso perché la low cost irlandese ha reintrodotto il volo della domenica. Anche Air Malta ha deciso di allargarsi alla luce del positivo riscontro dei voli recentemente introdotti, Oltre ai voli del venerdì e della domenica si volerà da e per l’isola dei Cavalieri anche il mercoledì. La stagione estiva dovrebbe inoltre confermare, ma non c’è ancora l’ufficialità, i charter della Thomas Cook da Birmingham, la seconda città britannica, e quelli da Bruxelles e Katowice in Polonia. Ryanair da parte sua dovrebbe reintrodurre la rotta per Dublino. Per il Pio La Torre si tratta di ossigeno puro perché aumenteranno i transiti e l’aeroporto potrà crescere anche se bisogna individuare al più presto altri collegamenti, ne sono previsti almeno tre (tra cui Torino e Bologna), per raggiungere il target di redditività dello scalo fissato in un milione di passeggeri l’anno. I fondi regionali, quelli ex Insicem, e quelli della Camera di Commercio hanno consentito di apprestare i bandi ma ancora non si hanno notizie su questo fronte.

LE NOVITA´ DELLO SCALO CATANIA FONTANAROSSA
Catania continua a crescere. Ha registrato già a dicembre poco più di 9 milioni di passeggeri con una crescita del 15,25 per cento nel 2017. Alla crescita hanno contribuito i voli internazionali con un +18,41 di passeggeri superiore al 13,87 dei voli nazionali. La rotta italiana più trafficata, sebbene in impercettibile flessione (-1%), resta quella con Roma Fiumicino (2.014.006 passeggeri); seguita da Milano Malpensa che ha registrato un’impennata di presenze: 956.239 (+92% sul 2016 quando furono 495mila); meno popolata la rotta su Milano Linate, dove sono stati registrate -15% di presenze (588mila).

Sul fronte internazionale le destinazioni più trafficate sono nell’ordine: Malta con 292.564 passeggeri (+52%); London Gatwick con 205.595 (+6%); Amsterdam con 155.881 viaggiatori (+61%). Per la stagione estiva importanti novità con l’introduzione di voli per Vienna (Air Malta), Tolosa (Volotea), Bordeaux (Easyjet), Nantes e Lione (Transavia). Aumenteranno le frequenze per Francoforte e ci sarà Norimberga(Eurowings). Si volerà anche a Cluj in Romania (Blue air), Wroclaw in Polonia (Wizz air). Alitalia introduce voli diretti anche per Venezia e Verona. Importanti anche i collegamenti diretti per Dubai, Casablanca e Tel Aviv per un aeroporto sempre più internazionale. Fontanarossa per le compagnie aeree è un certezza e molte sono state pronte ad investire. Ryanair con il suo 42 per cento di passeggeri resta compagnia leader, seguita da Alitalia ed Easyjet.