Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Agosto 2017 - Aggiornato alle 0:20 - Lettori online 315
COMISO - 06/02/2017
Economia - Più voli dalla Sicilia per i principali aeroporti italiani

Alitalia ripunta su aeroporto Comiso

Più rotte anche per l’estero, ma non al Pio La Torre Foto Corrierediragusa.it

Più voli dalla Sicilia per i principali aeroporti italiani e con l’estero. Il nuovo piano industriale dell’Alitalia è stato presentato ufficialmente per i voli che inizieranno il 3 giugno e chiuderanno il 1° ottobre. Per Comiso si prevede solo il ripristino del volo per Milano-Linate che era stato soppresso alla fine della stagione estiva. Nulla di più per il Pio La Torre mentre Catania fa il pieno con nuovi collegamenti per Torino e il potenziamento dei voli per Bologna. Catania inoltre avrà il nuovo collegamento settimanale diretto Catania-San Pietroburgo. Il volo decollerà ogni sabato alle 22.35 con arrivo all´aeroporto russo alle 3.35 della domenica. Il volo di rientro sarà invece programmato con partenza alle 4.25 e arrivo a Fontanarossa alle 7.30. Alitalia ha anche confermato i voli stagionali per Mosca da Palermo e Catania. Trapani incassa il volo per Fiumicino.

Per i due scali minori, complementari a Palermo e Catania» solo la miseria di un volo in più, da parte di Alitalia che è alle prese con un piano di ristrutturazione e tende ad abbandonare le rotte nazionali. Il nuovo Cda di Soaco dovrà battere altre strade per potenziare lo scalo ibleo visto che Alitalia ha dimostrato con i fatti di non voler puntare su Comiso nonostante i buoni numeri realizzati.