Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1024
COMISO - 10/09/2014
Economia - Il sogno nel cassetto del sindaco di Comiso

Il distretto turistico degli iblei a Comiso?

Spataro in sostanza vuol creare una sorta di network per mettere in rete le città del distretto Foto Corrierediragusa.it

L´aeroporto di Comiso potrebbe presentare margini di crescita notevoli soprattutto se si riuscirà ad agganciare più flussi dal Nord Europa, attratti come sono dal mare, dal paesaggio, dalla gastronomia e perchè no, anche dal commissario Montalbano che spopola in Gran Bretagna, Svezia, Finlandia e Danimarca e fa da traino. Il sindaco di Comiso Filippo Spataro (foto) pensa ad un ruolo più incisivo e visibile del "Distretto Turistico degli Iblei", e ha chiesto un´area da destinare a sede del distretto all´interno dello scalo comisano.

Spataro mette fra i comuni del possibile distretto, oltre a quelli dell’attuale area iblea, anche centri come Rosolini, Pachino, Portopalo, Vizzini, Grammichele, Licodia Eubea e Mazzarrone. Che guarda caso sono proprio i comuni vicini che guardano con attenzione il possibile inserimento nel Libero Consorzio ibleo la cui leadership dovrebbe essere proprio la città di Ragusa. Il sindaco di Comiso vede in tutto ciò una iniziativa finalizzata allo sviluppo del territorio, puntando sulla ricchezza dei patrimoni ambientali e culturali e sulla qualità dei prodotti eno-gastronomici, della terra e dell’artigianato.

Spataro in sostanza vuol creare una sorta di network per mettere in rete le città del distretto e in qualità di presidente del Comitato Strategico del distretto convocherà a breve una riunione dei sindaci delle città che ne fanno parte per iniziare ad attingere informazioni sulle singole città, evidenziandone le peculiarità, al fine di individuare percorsi turistici particolari.


lodevole ma...
10/09/2014 | 17.57.15
Tano

lodevole iniziativa, ma io mirerei anche su palazzolo, buscemi e buccheri ke sono praticamente dentro il territorio ragusano e sono + ragusani ke siracusani e sicuramente sono iblei