Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1277
CATANIA - 05/09/2014
Economia - Le prime scelte successive al "matrimonio" di Alitalia con gli arabi di Eithad

Niente più voli Alitalia da Catania verso città del nord

E nel capoluogo etneo, chi prenderà il posto lasciato da Air One e Alitalia? Foto Corrierediragusa.it

Le prime scelte successive al "matrimonio" di Alitalia con gli arabi di Eithad colpiscono duramente la Sicilia e il Sud. Da Catania non ci saranno più collegamenti diretti con Malpensa, Bologna, Torino e Venezia. Verona e Pisa in bilico. Anci e amministratori locali sul piede di guerra. «Ridicolo affermare che i collegamenti aerei tra Nord e Sud non sono redditizi», commenta l’assessore regionale Nico Torrisi. «Non si può pensare di spezzare in due il Paese», afferma il sindaco di Catania EnzoBianco.

E proprio nel capoluogo etneo, chi prenderà il posto lasciato da Air One e Alitalia? La Sac, società che gestisce lo scalo di Fontanarossa, preferisce non commentare al momento, in mancanza di informazioni ufficiali dalla compagnia di bandiera.


QUALE BANDIERA?
05/09/2014 | 19.07.05
scarpantibus

"Compagnia di bandiera". Quale bandiera, quella BIANCA?


SECESSIONE!!!
05/09/2014 | 16.00.02
Gianni

CI VUOLE LA SECESSIONE! Alitalia ha sbafato per anni i soldi dei contribuenti, nord e sud indistintamente hanno contribuito pesantemente alla sopravvivenza di questo mostro mangiasoldi ed ora nessuno fa niente?? Siamo sempre gli abitanti della Repubblica Delle Banane!