Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 889
VITTORIA - 09/06/2014
Cultura - Musica e stile al Vittoria Jazz Festival

Il pianista Pieranunzi ha chiuso il primo weekend del Vjf

Il musicista romano ha apprezzato "Il pubblico caloroso e attento, capace di ascoltare" Foto Corrierediragusa.it

«Un pubblico caloroso e attento, capace di ascoltare». Questo il giudizio di Enrico Pieranunzi (foto), apprezzatissimo pianista romano, di fama internazionale, dopo il concerto di ieri sera sul palco del Vittoria Jazz Festival. Pieranunzi ha chiuso il primo ciclo di spettacoli in programma per la settima edizione del Vittoria Jazz, e lo ha fatto in grande stile, mettendo in campo un vastissimo repertorio musicale: il musicista è, infatti, tra i protagonisti più apprezzati della scena jazzistica internazionale. Ha alle spalle più di settanta album e collaborazioni prestigiose come Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron. Al proprio fianco due grandi musicisti come Luca Bulgarelli al contrabbasso e Mauro Beggio alla batteria, che hanno contribuito a rendere esilarante l’esibizione di ieri sera.

«Siamo consapevoli – continua Pieranunzi – che la musica che facciamo non è semplice e portare tanta gente a sentire il jazz è un’impresa di questi tempi e il merito è tutto di Francesco Cafiso, fantastico sassofonista jazz che ha ‘educato’ allo stile la sua città natale». L’appuntamento con il Vittoria Jazz Festival è per il prossimo weekend con Nicola Giammarinaro, l’Orchestra Jazz Siciliana e il duo formato da Rita Marcotulli e Luciano Biondini.