Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1446
VITTORIA - 26/04/2014
Cultura - Continua la settimana dei festeggiamenti del 407° all’insegna della cultura

Buon compleanno Vittoria, sono 407 "candeline"!

Un successo la personale della fotografa italo-messicata Tina Modotti, alla presenza dell’ambasciatore messicano Miguel Ruìz-Cabanas-Izquierdo, voluta da Luciano D’Amico e da Sergio Di Martino, presidente di «Pentaprismafotografia»
Foto CorrierediRagusa.it

Un anniversario dedicato alla cultura. Priorità di cui la «giovane Vittoria», appena 407 compiuti il 24 aprile scorso, ha bisogno più di ogni altro evento effimero. E l’Amministrazione comunale ha fatto il massimo per rispondere a questa esigenza della mente e dell’anima, organizzando 7 giorni all’insegna della sana cultura, dal 23 aprile al 4 maggio, tenendo conto delle ristrettezze di un budget economico che non permette di fare grande sfoggio nella spesa.

Il 23 aprile in occasione della XVIII giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, nella Sala Mazzone, c’è stata l’inaugurazione della mostra fotografica «Architettura romana e cartagena», a cura del Ministero della Cultura della Repubblica Tunisina e dopo, al Teatro Vittoria Colonna, la presentazione del libro di Sebastiano Gesù «Il Gattopardo di Luchino Visconti».



Ma il clou si è avuto il giorno dopo, proprio il 24 aprile, il giorno della fondazione della città, con la presenza dell’ambasciatore del Messico in Italia, Miguel Ruìz-Cabanas-Izquierdo, che ha voluto inaugurare la prestigioda mostra fotografica di un’italiana (nata Udine nel 1896 e morta a Città del Messico nel 1942), sicuramente più nota nel grande Paese dell’America centrale che in Italia, autrice di scatti in bianco e nero di rara bellezza che, come ha detto l’ambasciatore, «vanno oltre i formalismi estetici».

Miguel Ruìz ha rivelato che la fotografa italiana ha ispirato tantissimi artisti di fama mondiale, fra cui anche Pablo Neruda. La personale di Tina Modotti, voluta dal settore Cultura del Comune curato da Luciano D’Amico e organizzata con la collaborazione di «Pentaprismafotografia» di Vittoria, è stata esposta a Palermo, Caserta e Genova. L’ambasciatore ha usato parole molto cordiali e di grande amicizia alla presenza di Luciano D’Amico, dell’assessore Angelo Dezio e del presidente di «PentraPrisma» Sergio Di Martino, auspicandosi addirittura un atto di gemellaggio ideale con Vittoria.

Sabato 26 aprile, nella Sala del Chiostro del Convento delle Grazie, ancora un altro evento culturale con la presentazione del libro di Caterina Chinnici «E’ così lieve il tuo bacio sulla fronte». 

Domenica 27 aprile, alle ore 19, nella Chiesa di San Paolo, presentazione del libro di Giovanni Uggeri «In Turchia. Sulle orme di Paolo». 

Martedì 29 aprile, alle ore 19, al Teatro Comunale, concerto del Coro Athor, del Primo Circolo didattico, in omaggio a Papa Giovanni XXIII. 

Mercoledì 30 aprile, alle ore 18, nella Sala del Chiostro dell’Antico Convento delle Grazie, convegno sul tema «Cento anni di servizio. La presenza dell’istituto Divina Provvidenza delle suore del Sacro Cuore a Vittoria». Venerdì 2 maggio, alle ore 17.30, nella Sala Emanuele Mandarà, presentazione del libro di Maria Laura Andronaco «Di passaggio». 

Domenica 4 maggio, alle ore 18, nella Sala del Chiostro dell’Antico Convento delle Grazie, presentazione del libro di Rosa Maria Cigna «Come una sirena. La vita di Renata Mascolino»; alle ore 20, al Teatro Vittoria Colonna, live musical «Il coraggio di volare. Chiara Luce Badano».

 Dal 23 al 30 aprile, la Biblioteca comunale Angelo Alfieri organizza l´evento "Open Library". Negli orari di apertura al pubblico verranno messi a disposizione degli utenti, per consultazioni o prestiti (anche di lungo periodo), vecchie riviste, periodici, libri di saggistica, di storia, di filosofia e di narrativa.

Nella foto in alto, da sinistra D’Amico, Dezio, l’ambasciatore Ruìz, Di Martino