Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 752
VITTORIA - 28/03/2014
Cultura - L’incontro previsto per il 7 maggio al Cenacolo di Santa Apollonia

Atto Crucifissari di Vittoria oggetto di studio a Firenze

Nella giornata di studi organizzata dall’Opificio delle Pietre Dure si parlerà proprio del più antico atto in pergamena conservato nella città di Vittoria recentemente restaurato
Foto CorrierediRagusa.it

L’Atto di aggregazione della Congregazione del SS. Crocifisso di Vittoria all’Arciconfraternita di San Marcello in Urbe, datato 1678, torna alla ribalta. Il prezioso documento, recentemente fatto restaurare per volere dei ‘Crucifissari’ e dal loro presidente Vittorio Campo, «sbarca» a Firenze, capitale dell’arte e del restauro.

Tra gli interventi previsti per il 7 maggio infatti, nella splendida cornice del Cenacolo di Santa Apollonia a Firenze, in occasione di una giornata di studi organizzata dall’Opificio delle Pietre Dure, si parlerà proprio del più antico atto in pergamena conservato nella città di Vittoria.

L’intervento, dal titolo «Il restauro della pergamena: l’Atto di aggregazione all’Arciconfraternita del SS. Crocifisso in Urbe, di Vittoria», selezionato da un’apposita commissione scientifica dell’Opificio delle Pietre Dure, sarà curato direttamente dal dottor Livio Nappo (nella foto con l’antica pergamena), che conferirà sull’argomento insieme ad altri specialisti del settore e di varie discipline afferenti al restauro.

Nappo, che ha fondato a Firenze recentemente la «Ca.Li.Per Officina», una delle poche realtà aziendali del settore che si occupa non solo di restauro cartaceo e pergamenaceo ma anche di conservazione, parlerà dell’impiego di innovative tecniche di conservazione dei manufatti, sperimentate dallo stesso e frutto di una pubblicazione edita per i tipi della ‘Campanotto’ editore nel 2008, dal titolo ‘Pergamene dipinte e sistemi di montaggio. Una nuova metodica di restauro».

Gli incontri presieduti e moderati da Letizia Montalbano e da Maurizio Michelucci si terranno alla presenza delle più alte personalità del mondo dei Beni Culturali. Da Antonia Pasqua Recchia, segretario generale del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo; Sara Nocentini, Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Toscana, Gisella Capponi, Direttore dell’istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario di Roma. E poi ancora Antonella Salvini, Presidente dell’Università di Firenze e infine Marco Ciatti, Soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure e Laboratori di Restauro di Firenze.