Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 874
RAGUSA - 05/06/2009
Cultura - Catania: l’Unione Cavalleria Cristina Internazione si rinnova

L’Ucci diffonde la solidarietà e la cristianità

Il rito celebrato nella chiesa di San Gaetano alle Grotte dove si riunivano i primi cristiani perseguitati a Catania
Foto CorrierediRagusa.it

L´Unione Cavalleria Cristiana Internazionale o "Ucci" catanese si rinnova con nuovi ingressi. Nella mistica cornice della piccola Chiesa di San Gaetano alle Grotte a Catania, una delle Chiese più antiche della città etnea, nuove dame e nuovi cavalieri sono stati "investiti" per contribuire con la forza del loro impegno a diffondere il messaggio dell´Unione fortemente imbevuto di solidarietà e cristianità.

Il rito è stato celebrato nella Chiesa che al suo interno custodisce una cripta dove pare si riunissero i primi cristiani perseguitati a Catania e dove venne deposto il corpo di Sant´Agata, dal Cappellano don Antonino Lo Curto. L´Ucci è la prima associazione cavalleresca ecumenica cristiana che raccoglie l´ idea vagheggiata da Papa Giovanni XXIII e rafforzata da Giovanni Paolo II, di lanciare un Ecumenismo più vasto cercando di convogliare nella "Legione di Cristo" non solamente i Cristiani nelle varie "Confessioni" ma tutti gli uomini di " buona volontà".

La Ucci nasce a Catania nel marzo del 1963, per opera del suo fondatore il duca avvocato Giuseppe Antonio Pensavalle De Cristofaro dell´Ingegno che assieme al suo amico il marchese Primo Paolo Cassarino, pensarono ad una associazione che ispirandosi agli ideali dell´antica Cavalleria potesse
diffondere il messaggio evangelico dell´affratellamento umano. Grazie al vescovo mons. Costantino Trapani ciò fu reso possibile. Attualmente l´Unione è retta dal duca ingegnere Francesco Pensavalle De Cristofaro dell´Ingegno che ricopre la carica di Comandante Generale ed ha delegazioni in tutta Italia e all´estero.

L´Unione ha diverse diramazioni: La Guardia d´Onore alla Madonna di Montenero, nata nel 1965; Il Corpo della Guardia d´Onore ai Santuari Mariani; Il Premio Cavalieri dell´Umanità, istituito dalla Ucci e dall´Accademia del Mediterraneo nel 1975, premio che si è svolto con diverse edizioni in varie località quali Roma, Milano, Catania, Atene, Malta, Londra, Svizzera e Stati Uniti. Tra i suoi premiati, personalità di spicco quali la beata Madre Teresa di Calcutta. Infine fanno parte ancora della Ucci, la Legione Cavalieri della Pace e la Società Filantropica Internazionale.

Tutte queste diramazione concorrono alla rappresentazione di un grande albero della Fede e dell´Amore che viene continuamente coltivato attraverso l´opera dei suoi aderenti e da tutti coloro che intendono riconoscersi nel motto "USQUE CRISTUM-CHRISTI ITINERE".