Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 1008
POZZALLO - 11/12/2011
Cultura - L’ultima fatica letteraria del giornalista pozzallese

Presentato "Un uomo di borgata" di Michele Giardina

Il nuovo lavoro letterario rappresenta una vera svolta
Foto CorrierediRagusa.it

«Tanta bella gente» , per dirla con la stessa simpatica battuta dell’autore, alla presentazione del romanzo «Un uomo di borgata» del giornalista scrittore - pozzallese Michele Giardina, presso lo Spazio Cultura «Meno Assenza» di Pozzallo. Fra i presenti l’on. Innocenzo Leontini, l’on. Sebastiano Gurrieri, la sen Marisa Moltisanti, l’on. Natalino Amodeo, il sostituto procuratore della Repubblica di Messina Liliana Todaro, le professoresse Pina Vanasia e Iole Zaccaria, il prof. Antonio Lubello, il prof. Corrado Monaca, lo scrittore Gianni Scala, lo scrittore e critico letterario Gino Carbonaro, la dott.ssa Gemma Sgarlata Vindigni, l’assessore Uccio Vindigni, l’ex presidente della Provincia Regionale di Ragusa Concetta Vindigni, i giornalisti Gianfranco Di Martino, Adriana Occhipinti, Calogero Castaldo, Giovanni Criscione, l’artista Claudio Vindigni, il segretario provinciale della Cgil Giovanni Avola, il dott. Ignazio Ruffino, il dott. Giovanni Gambuzza, il candidato a sindaco Luigi Ammatuna, l’ex sindaco di Pozzallo Salvatore Amore, il comandante della Squadriglia Navale della Guardia di Finanza di Pozzallo Salvatore Campisi, la Guardia Marina Carlo Augusto Cipollone, in rappresentanza del comandante Andrea Tassara fuori sede, l’ex assessore provinciale Enzo Cavallo, il presidente dell’Associazione Marinai d’Italia Nunzio Barrera, il presidente del Circolo Capitani Vincenzo Denaro, il rag. Salvatore Fallisi, l’avv. Enzo Galazzo, il segretario comunale Gianpiero Bella, l’ing. Giovanni Gambuzza, il dott. Luigi Giunta, l’ing. Carmelo De Leva, il presidente dell’Associazione commercianti Paolo Sotgiù, il candidato a sindaco Emanuele Pediliggieri, l’attore modicano Piero Pisana, il presidente della Lega Navale Italiana ing. Luigi Tussellino e numerosi altri amici ed estimatori di Michele Giardina che è al suo quarto lavoro letterario.

Dopo la raccolta di articoli giornalistici pubblicata nel 2003 con Cronache e riflessioni di un giornalista di provincia, edito da Itinerarium di Modica, il giornalista pozzallese ha scritto La Risacca ( 2009), Mare Forza 7 (2010) e Un uomo di borgata, pubblicati dalla casa editrice Prova d’Autore di Catania.

Il nuovo lavoro letterario rappresenta una vera svolta. La Risacca è libro di ricordi della città e dei luoghi ove l’autore ha vissuto, Mare Forza 7 è un saggio impreziosito di testimonianze personali, mentre Un uomo di borgata è un romanzo che, tra realtà e fantasia, attraverso la mirabile descrizione-costruzione di personaggi e luoghi, riesce a nobilitare, esaltandolo, uno straordinario messaggio universale di fratellanza e solidarietà.

Protagonisti del romanzo sono Amal, Atef e Sal Tiralongo. Una giovane coppia di migranti di colore ed un siracusano doc, nato nel secondo quartiere più antico di Siracusa, la Borgata. Trasferitosi a Malta, Sal diventa un ristoratore di successo. Pronto ad accogliere nel suo ristorante la coppia di migranti clandestini, ottiene per loro il permesso di soggiorno, salvandoli da una brutta fine.

Sal si ammala e Atef lo salva donandogli parte del suo fegato. Poi la morte improvvisa per infarto di Sal Tiralongo il giorno di San Valentino.

Cocktail di emozioni il romanzo mozzafiato di Michele Giardina: amore, passione, amicizia, solidarietà, odio, gioia, dolore, malattia, guarigione, morte improvvisa.

Illuminanti e di grande contenuto letterario i commenti della prof.ssa Lucia Trombadore e del prof. Attilio Sigona che ha scritto la prefazione del libro. Molte belle le parole di stima personale e professionale del sindaco Giuseppe Sulsenti nei confronti dell’autore. Magistrali le letture di brani del testo da parte di Carmela Buffa Calleo e Miko Magistro, attori del teatro Stabile di Catania. La serata è stata inoltre allietata dalle musiche del maestro Gianfranco Buscema e dall’esibizione del tenore Dario Adamo. Coordinatore il dott. Gianni Contino, collega e amico dell’autore.


dimenticanza
13/12/2011 | 11.41.01
mike

avete dimenticato me!