Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 472
MODICA - 14/09/2009
Cultura - Modica: i 500 volumi di Franco Antonio Belgiorno

Modica: la collezione dell´Ulisse di Belgiorno

Sarà dedicata una stanza della biblioteca comunale, ospitata nel restaurato palazzo Moncada in corso Umberto

L’Ulisse in cinquanta lingue diverse. Dal finlandese all’arabo, dal polacco al russo. La collezione di Franco Antonio Belgiorno conta 500 volumi e ad esse sarà dedicata una stanza della biblioteca comunale che sarà ospitata nel restaurato palazzo Moncada in corso Umberto. Sarà la stanza che prenderà il nome del collezionista e scrittore modicano che nel corso della sua vita ha raccolto le più svariate edizioni dell’opera dello scrittore irlandese. James Joyce sarà celebrato con un convegno che si tiene sabato prossimo a palazzo della cultura con laa partecipazione delle classi terminali degli istituti superiori con due relazioni portanti.

Quella di John Mc Court, presidente della fondazione Joyce, che parlerà su «Leopold Bloom- L’odissea della modernità» e l’intervento di Erik Scheinder, coordinatore del museo Joyce di Trieste su « Joyce-Omero- La Sicilia». I lavori proseguiranno nel pomeriggio alle 18 con «Modica e la collezione Belgiorno»; a seguire l’inaugurazione della mostra «Ulisse di Guglielmo Manenti che si articola su 25 opere tratte dalle visioni del libro e da schizzi che lo stesso Belgiorno trasse da Joyce. L’evento culturale è stato promosso dall’amministrazione comunale, del centro studi «Feliciano Rossitto», da «Il Giornale di Scicli» ed ha avuto il sostegno della famiglia dello scrittore scomparso di cui si vuole onorare la scomparsa e la testimonianza culturale.