Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 956
MODICA - 20/08/2009
Cultura - Modica: gustosa esibizione dell’attore toscano

«Lettura Dantis», Carlo Poli fa il "Benigni"

Grazie alla spiegazione ed alla presentazione di Claudia Caccamo il pubblico si è potuto calare nell’atmosfera e nell’argomento del canto

Carlo Poli fa il Benigni. L’attore toscano si è cimentato infatti in una «lettura Dantis» nel corso di due serate programmate nell’ambito del cartellone di «Modicaest necessaria». Poli ha intrattenuto il pubblico nel suo primo intervento in via Blandini a Modica Alta dove ha recitato tre canti dell’Inferno dantesco. Nessuna concessione allo spettacolo ed all’istrionismo per l’attore toscano che si è calato nel ruolo del recitatore a tutto tondo.

La seconda serata si è tenuta invece nella cornice del restaurato atrio di palazzo S. Domenico dove Poli, ha recitato ed interpretato cinque canti con una appendice finale dedicata al quinto canto dell’Inferno che ha per protagonisti gli amanti Paolo e Francesca. Il pubblico ha tributato lunghi applausi all’attore che ha dato il via allo spettacolo con il passo del 23mo canto che ha per protagonista il conte Ugolino.

Grazie alla spiegazione ed alla presentazione di Claudia Caccamo il pubblico si è potuto calare nell’atmosfera e nell’argomento del canto apprezzandolo fino in fondo. E’ stato così anche per il secondo del purgatorio con l’incontro con il musico Casella e con il 33mo del Paradiso che conclude il poema dantesco. Alla fine applausi a scena aperta con Carlo Poli che si è detto piacevolmente sorpreso dell’attenzione nonostante la complessità degli argomenti e difficoltà nell’approccio con Dante.