Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 738
MODICA - 30/06/2009
Cultura - Modica: si tirano le somme della stagione appena conclusasi

Modica: quelli del "Caffè letterario", poeti e non solo

L’idea è nata dalla mente di Domenico Pisana, che del gruppo è animatore ed ispiratore
Foto CorrierediRagusa.it

I poeti del caffè letterario «Quasimodo» tirano le somme di un anno di attività e programmano la prossima stagione. Il caffè letterario è nato da un’idea di Domenico Pisana, che del gruppo è animatore ed ispiratore, ed ha voluto mettere insieme autori che di poesia si dilettano e scrivono. Per Elia Scionti, Salvatore Paolino, Antonio Lonardo, Lucia Trombadore, Franco Cavallo, Silvana Blandino, Domenico Pisana,Carmelo Di Stefano ed Antonella Monaca non si tratta solo di comporre versi ma anche di mettere a disposizione della città e soprattutto delle giovani generazioni la loro sensibilità e la loro esperienza.

Il gruppo del caffè letterario si è ritrovato naturalmente attorno ad un progetto che ha portato a quello che è ormai diventato un appuntamento canonico come il sabato letterario al palazzo della cultura. Nel corso dell’anno sono stati diciotto gli incontri dedicati, tra gli altri, ai poeti maledetti francesi, a Mario Luzi, a Eugenio Montale, ma anche a storici e personaggi locali come Placido Carrafa e Carlo Papa. «Il nostro intendimento- dice Domenico Pisana- è quello di far accostare quanta più gente possibile alla letteratura, all’arte, alla musica.

I nostri sono incontri a tema, fatti di letture, di riflessioni critiche, di accompagnamenti ed accostamenti musicali, di recitazione». Il caffè letterario ha anche intrapreso un’opera di sensibilizzazione dei giovani verso la poesia istituendo il premio « La terra impareggiabile» per gli studenti delle scuole della provincia. Sono stati quasi 500 gli studenti coinvolti e ben 45 le poesie premiate. Molti dei poeti del cenacolo «Quasimodo» hanno all’attivo inoltre pubblicazioni molto apprezzate; dalle poesie dialettali di Silvana Blandino ed Antonella Monaca ai versi intimistici di Salvatore Paolino ed Antonio Lonardo, recentemente tradotto in inglese, passando dai versi densi di Domenico Pisana alle ispirazioni di Lucia Trombadore.

(Nella foto da sx Antonella Monaca, Domenico Pisana e Salvatore Paolino)