Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1034
MODICA - 20/12/2011
Cultura - Apertura della stagione di prosa stasera al "Garibaldi"

Miseria e nobiltà con Musumeci e Perracchio

I personaggi sono dipinti con tratti di Nobiltà, anche se immersi nella Miseria Foto Corrierediragusa.it

Uno dei congegni comici del testo, oltre il sistema dello scambio di identità e del travestimento, tipico anche della commedia dell’arte, è la fame. Ed è qui trattata da Scarpetta con una dignità fino ad oggi sconosciuta; è una brezza leggera, rivestita di dignità se pur disgraziata. Così il regista Nicasio Anzelmo presenta il suo adattamento di «Miseria e Nobiltà» di Eduardo Scarpetta, che stasera, giovedì 22 dicembre 2011 alle ore 21, aprirà la Stagione di Prosa della Fondazione Teatro Garibaldi.

Tuccio Musumeci e Marcello Perracchio (da dx nella foto) ne saranno i protagonisti, a guidare un folto cast formato da Margherita Mignemi, Massimo Leggio, Barbara Gallo, Egle Doria, Rossana Bonafede, Giuseppe Testa, Salvo Scuderi, Giorgia Migliore, Claudio Musumeci, Valentina Ferrante, Aldo Toscano, Plinio Milazzo.

Tutti gli ingredienti tipici del teatro popolare appartengono a pieno titolo al testo. I personaggi sono dipinti con tratti di Nobiltà, anche se immersi nella Miseria, divenendo esse stesse caratteristiche peculiari, intercambiabili e vive in ogni personaggio: una storia che racconta unItalietta che parrebbe ormai scomparsa, ma che purtroppo oggi è più attuale che mai, fatta di uomini e personaggi costretti a reinvertarsi ogni giorno per la sopravvivenza, sbarcando il lunario.

Si ricorda che lo spettacolo sostituisce «La lampadina galleggiante», che non potrà andare in scena per un problema di salute dell’attrice protagonista Giuliana De Sio. I biglietti per lo spettacolo sono in vendita al botteghino. Tutte le informazioni sulla Stagione e sul botteghino sono disponibili su www.fondazioneteatrogaribaldi.it.