Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 948
ISPICA - 22/12/2010
Cultura - Ispica: la serata presentata da Christiane Filangieri

Premio "Poesia e Cultura Città di Ispica" al pittore Nucci

L’arte è stata quindi regina della serata, caratterizzata da momenti di riflessione musicale, affidati all’eclettico maestro Peppe Arezzo ed alla sua orchestra Foto Corrierediragusa.it

È stata una serata di spessore artistico quella che, nella sera di lunedì scorso, ha visto assegnare il premio «Poesia e Cultura Città di Ispica – Incontro con i contemporanei» al pittore siciliano Vincenzo Nucci.

Si legge nella motivazione del premio: «Il percorso creativo di Vincenzo Nucci si attesta, sin dagli anni Sessanta, sul piano di una partecipata osservazione della realtà e di quelle circostanze drammatiche che sconvolsero il tessuto civile. Nei decenni successivi il suo accogliere la natura, l’intima partecipazione luministica, volte ad una mediterraneità affocata e struggente, spostano il piano di ricerca di questo autentico artista del Sud verso una visione sensitiva del prodotto naturale, versato nel caldo mantello di un rinnovato impressionismo».

L’arte è stata quindi regina della serata, caratterizzata da momenti di riflessione musicale, affidati all’eclettico maestro Peppe Arezzo ed alla sua orchestra.

Composta da geniali musicisti, l’orchestra di Arezzo ha intrattenuto il pubblico con famose colonne sonore, magistralmente arrangiate ed interpretate con trasporto, immergendo gli intervenuti in quella atmosfera nostalgica, sognante e un po’ crudele della Sicilia: le melodie, intervallate ad intensi brani recitati dalla bravissima attrice di Comiso Tiziana Bellassai, facevano da ideale sottofondo ai dipinti del maestro Nucci, interpretandone sensazioni ed emozioni.

Al momento musicale è seguito quello del talk show con il premiato, al quale hanno preso parte anche il sindaco Piero Rustico, il maestro Piero Guccione, già insignito del Premio nel 1983 ed amico personale di Nucci, gli esperti d’arte Aldo Gerbino e Giovanna Poletti Spadafora, esponenti di spicco dell’illustre Giuria che ha assegnato il Premio nel 2010.

«La pittura – ha spiega il sindaco Piero Rustico mentre consegnava il premio – gode di un posto di primo piano su tutte le arti, così come il paesaggio siciliano primeggia imponente nei dipinti di Nucci. È per la sua emblematica ossessione legata al nostro territorio, luogo ricco e arido al tempo stesso, che Nucci è oggi uno dei nostri ambasciatori più apprezzati nel panorama artistico nazionale. Viviamo in un contesto incantevole, in cui è facile ‘respirare arte’ e nutrirsi di essa fino a renderla parte irrinunciabile del nostro retaggio.

E Vincenzo Nucci, che si è alimentato della stessa somma arte diventandone lodevole custode ed mirabile interprete, diviene oggi parte integrante del patrimonio culturale ispicese, legando il suo nome alla tradizione del Premio e della nostra città». La kermesse, condotta dall’attrice Christiane Filangieri, si è svolta al cinema «Diana».

Nella foto da sx Christiane Filangieri, Vincenzo Nucci e il sindaco Piero Rustico