Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1440
COMISO - 11/02/2012
Cultura - In scaletta quattro imperdibili appuntamenti

"Evidenti tracce di prosa" al teatro Naselli

Un viaggio psichedelico della drammaturgia e dello spettacolo Foto Corrierediragusa.it

«Evidenti tracce di prosa» che conducono al teatro Naselli di Comiso, per quattro imperdibili appuntamenti nei quali, tutti gli spettatori vengono trasportati nel viaggio psichedelico della drammaturgia e dello spettacolo. Va in scena il teatro del divertimento inteso come forma di rappresentazione diversa della realtà. Va in scena, l’emozione del teatro distillata in dosi che danno assuefazione; forse potrebbe essere questa una sintetica etichetta per la pozione preparata nel paiolo della stagione di prosa patrocinata dal Comune di Comiso e dall’associazione culturale « la Girandola» presso il teatro Naselli. Il primo appuntamento di prosa, sarà portato in scena il 18 febbraio con «Bastardi a cena».

A seguire il 3 marzo « Ridi pagliaccio !». Domenica 18 marzo invece, andrà in scena «Il mestiere della commedia dell’arte». Infine, sabato 23 giugno, lo spettacolo dell’associazione «La girandola». Uno spettacolo che si potrebbe definire un «work in progress» sul quale gli allievi della scuola di teatro «oltre il sipario», stanno lavorando già da gennaio grazie ai laboratori teatrali che si tengono dentro il Naselli. Sulla stagione di prosa, il sindaco Giuseppe Alfano e l’assessore alla cultura Maria Rita Schembari, hanno commentato : «Siamo particolarmente riconfortati, soprattutto in periodi di crisi com’è quello che stiamo attraversando, nell’osservare quante siano le forze vive e vitali della cultura, che non necessariamente esigono, per donare al pubblico le loro performance, un costo che in alcuni casi, e con le difficoltà degli enti locali, risulterebbe insostenibile.

Il nostro grazie va quindi al curatore della rassegna «Evidenti tracce di prosa», l’ottimo Marco Comitini, che ci ha presentato un programma di altissimo livello e di sicura attrattiva nei confronti e del pubblico degli affezionati e di quelli che si accosteranno per la prima volta all’offerta del Naselli; nonché al servizio teatro dell’Istituzione Fiume, che ha saputo accogliere e supportare le richieste con il necessario lavoro d’ufficio con la consueta professionalità ed in tempi celerissimi, ciò che dimostra quanto la passione, in ogni ambito, sia la condizione indispensabile per realizzare un progetto e per farlo bene».

Cliccate sul manifesto sotto per ingrandirlo