Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 62
VITTORIA - 15/07/2010
Cronache - Vittoria: un caso di sfruttamento di lavoratori stranieri

Zarba arrestato per estorsione a una romena

Pretendeva soldi per restituire i documenti personali. Nel «pacchetto tutto compreso» di lavoro offerto per 20 euro al giorno, anche qualche avance sessuale. La romena ha denunciato tutto ai carabinieri
Foto CorrierediRagusa.it

Venti euro al giorno per 50 di affitto settimanale, un lavoro senza contratto e la compiacenza di soddisfare anche qualche avances sessuale. Un pacchetto tutto compreso che dopo 3 mesi è stato rifiutato. Perché la romena di 46 anni, L.D., ospite della comunità dello Spirito Santo ha denunciato tutto ai Carabinieri di Vittoria che a conclusione di articolate indagini hanno arrestato il vittoriese commercianti di 65 anni Giovanni Zarba(nella foto).

Secondo quanto riferito dai militari dell’Arma, Zarba avrebbe costretto la donna a consegnare la somma di 150 euro per restituire i documenti di identità appartenenti alla romena e la figlio minore. Zarba era venuto in possesso dei documenti in seguito al rapporto di lavoro avviato con la donna da circa 3 mesi. In base ai patti concordati, L.D. doveva lavorare alle dipendenze del commerciante per 14-15 ore al giorno ottenendo un corrispettivo economico di 20 euro al giorno per pagarne 50 a settimana a titolo di affitto di un monolocale dove era costretta a dimorare.

Condizioni dure che la romena non ha inteso rispettare appena sarebbero spuntate anche delle richieste di prestazioni sessuali in favore del datore di lavoro. Da qui la denuncia ai Carabinieri, l’indagine e l’arresto dell’uomo con l’accusa di estorsione.