Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 370
VITTORIA - 28/11/2007
Cronache - Vittoria - Operazione congiunta Squadra mobile - commissariato

Centrale della droga
in via Montebello.
Tre magrebini in manette

Nei pressi di piazza Senia, dove giorno e notte pullulano migliaia di nordafricani in gran parte tossicodipendenti Foto Corrierediragusa.it

La centrale della droga nel cuore di Vittoria. In via Montebello, nei pressi di piazza Senia, dove giorno e notte pullulano migliaia di cittadini nordafricani. Squadra mobile e Commissariato di Vittoria non solo hanno individuato il sito dove veniva «tagliata» la droga, ma hanno anche arrestato i presunti «commercianti» di hascisc.

A finire in manette, Noomane Mnasri, 28 anni, clandestino, Nafti Mohsena, 27 anni (nella foto), clandestino, Lofti Alim, 24 anni, con permesso di soggiorno valido rilasciato dalla Questura il 16 gennaio di quest’anno, tutti residenti al civico 147 di via Montebello. Al «laboratorio», al cui interno sono stati trovati circa 200 grammi di hascisc in buste di cellophane, carta alluminio per il confezionamento, un coltello con 20 cm di lama per il taglio ancora intrisa di sostanza bianca e un bilancino elettronico di precisione marcato «Diamond».

A indirizzare i poliziotti diretti dal neo dirigente di Vittoria Alfonso Capraro e dal capo della Mobile Francesco Marino, coordinati dal questore Giuseppe Oddo, verso la casa di via Montebello, è stato il fare maldestro e sospetto di Noomane Mnasri, bloccato in centro nel corso di un normalissimo controllo e trovato con 7 stecche di droga già confezionate.

Il tunisino, prima ha sviato gli inquirenti portandoli a spasso per casolari di campagna alla ricerca della sua residenza, poi pero gli accurati accertamenti hanno condotto i poliziotti in via Montebello, dove c’erano i complici con tutta quella droga che è stata sequestrata. I tre arrestati sono già nel carcere di Ragusa a disposizione del sostituto procuratore Nicoletta Mari.

Lotfi Alim Noomane Mnasri