Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 541
VITTORIA - 09/03/2010
Cronache - Vittoria: 29 lavoratori irregolari scoperti dalla Guardia di finanza

Lavoro nero, sospesa attività imprenditoriale in agricoltura

Il fenomeno continua a proliferare anche nei cantieri edili, nei negozi, bar e ristoranti
Foto CorrierediRagusa.it

Attività sospesa per un’azienda agricola di Vittoria, in cui erano impiegati in maniera irregolare 29 braccianti. Il lavoro nero continua a proliferare nelle serre agricole e nei cantieri edili, ma anche in negozi, bar, ristoranti ed altri esercizi commerciali.

Il sommerso diventa quindi uno degli effetti più evidenti della crisi, come accertato dalla Guardia di finanza di Ragusa, che, su direttive del comandante provinciale Francesco Fallica, stanno continuando senza sosta a monitorare il fenomeno. In un’azienda agricola di Vittoria le fiamme gialle hanno accertato 29 posizioni lavorative irregolari, di cui 13 completamente in nero, relative a lavoratori non risultanti in alcun modo da alcuna documentazione obbligatoria dell’azienda, in palese violazione di ogni norma di carattere previdenziale ed assicurativa.

Tra i 13 lavoratori in nero, oltre a cittadini italiani, vi sono anche 4 tunisini e 3 romeni. L’attività imprenditoriale del titolare dell’azienda agricola è stata pertanto sospesa, come previsto dalla legge. Pesanti sono anche le sanzioni amministrative previste per l´impiego di lavoratori non risultanti dalle scritture o da altra documentazione obbligatoria: da mille500 a 12mila euro per ciascun lavoratore.