Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:41 - Lettori online 1343
VITTORIA - 03/03/2010
Cronache - Vittoria: l’impianto, ubicato sulla Vittoria - Gela, non era a norma

Sequestrato distributore gpl pericoloso

I finanzieri hanno potuto rilevare il dipendente della stazione di servizio stava facendo "il pieno" ad un automobilista a due grosse bombole di gpl sistemate nel bagagliaio dell’automobile, attraverso dei congegni meccanici appositamente modificati Foto Corrierediragusa.it

Era pericoloso per l’incolumità degli automobilisti l’impianto di erogazione di gpl sito sulla statale Vittoria – Gela. La circostanza è stata accertata dalla Guardia di finanza, che ha sequestrato ben 18mila litri di gas miscelato per combustione e autotrazione, chiudendo il distributore di gpl, risultato non a norma con le rigide regole previste in materia di sicurezza per questo genere di impianti. I finanzieri hanno potuto rilevare il dipendente della stazione di servizio stava facendo "il pieno" ad un automobilista, in tutta tranquillità, a due grosse bombole di gpl sistemate nel bagagliaio dell’automobile, attraverso dei congegni meccanici appositamente modificati.

Il titolare si è visto sequestrare l´impianto di distribuzione del gpl per autotrazione, con conseguente denuncia a piede libero all´autorità giudiziaria. Al cliente, al quale il dipendente della stazione di servizio stava facendo il pieno in maniera illegale, è stata invece comminata una sanzione amministrativa di mille 330 euro. Il sequestro dell’impianto rientra nel contrasto alla fenomenologia del riempimento abusivo di bombole e serbatoi nei distributori stradali non in regola. Un reato che prevede da sei mesi a tre anni di arresto e un’ammenda tra 20mila e 50mila euro.