Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 890
VITTORIA - 04/02/2010
Cronache - Vittoria: ritrovati oggetti d’oro, pezzi rari d’antiquariato e televisori al plasma

Vittoria "capitale" della ricettazione? Una denuncia

Vasta operazione degli agenti del commissariato diretti da Alfonso Capraro Foto Corrierediragusa.it

Vittoria centro nevralgico della ricettazione di oggetti d´oro, rarità d´antiquariato ed elettrodomestici di ultima generazione? Sembrerebbe di sì, stando a quanto accertato dalle indagini della Polizia, coordinata dal dirigente Alfonso Capraro. Una acatese di 49 anni, R.S., è stata segnalata all’autorità giudiziaria proprio per questo reato.

Nel corso di una perquisizione domiciliare, infatti, alla donna sono stati sequestrati alcuni monili in oro che, essendo di dubbia provenienza, sono stati acquisiti dagli agenti. Nel corso di un approfondimento, è stato appurato che un bracciale in oro con tre perle incastonate era oggetto di un furto perpetrato a Comiso nel gennaio scorso.

La vittima del furto, convocata in commissariato, riconosceva senza ombra di dubbio il bracciale, che, dopo gli opportuni accertamenti, le è stato riconsegnato. R.S. non è d´altronde nuova a denunce per ricettazione.

Inoltre, nel corso di ulteriori perquisizioni domiciliari a carico di altri soggetti vittoriesi, è stato rinvenuto materiale di vario tipo: oggetti in oro, in argento, macchine fotografiche risalenti agli anni 50-60, videocamere, televisori al plasma, computer, posate in argento ed altro, sul cui possesso non è stata fornita adeguata spiegazione. Per tale motivo il tutto è stato acquisito e fotografato.

Se qualcuno riconoscesse qualche oggetto rubatogli negli ultimi mesi, potrà recarsi al Commissariato di Vittoria, con copia della denuncia di furto, al fine delle formalità di rito finalizzate all’eventuale riconsegna del materiale sottrattogli.

(Nella foto gli agenti con la merce di probabile provenienza furtiva)